giovedì 18 ottobre 2018

IS PRIVATE HEALTHCARE WORKING FOR YOU?

The Press and Journal - For many, this coincides with a need to decide whether to continue to pay for the private medical insurance (PMI) that had always been available through work. Will this provide the best chance of staying fit, healthy and active? Or given that insurance premiums are rising all the time is it an unnecessary expense? After all we’ve all contributed to the NHS throughout our working lives! The NHS dominates healthcare in the UK and there is no doubt that compared with other systems worldwide, the UK’s is one of the most efficient (compare the US situation) but the system is creaking! This is partly because of increasing demand but also, post 2008, due to rigid spending constraints. For a consumer of healthcare this means that although we can still access the best emergency care...>>>

mercoledì 17 ottobre 2018

THELES. NOVITA' PER KEEPCALL: L'INEDITA FORMULA EASYPACK

Clinic News - Novità non, come di solito, solo da un punto di vista tecnologico, ma ora anche nuove modalità per usufruire del prodotto/servizio KeepCall, che la romana Theles ha immesso sul mercato da oltre due anni. Come è noto, KeepCall gestisce le telefonate entrati di un'azienda, e nello specifico per le strutture ospedaliere private, riducendo sensibilmente le telefonate perse, migliorando il servizio nei confronti dei clienti, razionalizzando il lavoro del desk telefonico e, in definitiva, facendo crescere le prestazioni erogate e il relativo fatturato. Ora esordisce "EasyPack", che affianca alla tradizionale offerta, una nuova che può risultare più adatta a soddisfare diverse esigenze di differenti clienti. In sostanza, si tratta di scegliere la strada dei servizi in cloud con linee VoIP...>>>

martedì 16 ottobre 2018

L'HÔPITAL PRIVÉ DE PROVENCE, FUTUR PÔLE MÉDICAL PLURIDISCIPLINAIRE D'AIX, SE DESSINE

Go Met' - L’Hôpital Privé de Provence (HPP), fruit du regroupement de la Polyclinique du Parc Rambot et de la Polyclinique du Parc Rambot-Provençale, et la Maison médicale de Provence, ouvriront leurs portes en juin 2019. L’objectif : améliorer le soin pour tous. Avec son équipe de spécialistes et l’utilisation de techniques novatrices, l’Hôpital Privé de Provence participe à la recherche et à l’innovation dans le domaine médical. Sur le nouveau site des Bornes, au Pont de l’Arc à Aix-en-Provence, s’étendra un plateau médical de 27 000 m2, avec 25 salles d’opération, plus de 300 lits, 500 collaborateurs et 170 médecins. L’HPP, établissement privé indépendant, entend bien conforter sa place de plus grand pôle médico-chirugical privé de la région aixoise. Tout en étant à la fois un hôpital...>>>

lunedì 15 ottobre 2018

SANITÀ, ZAIA TAGLIA I SOLDI A ROVIGO

Il Gazzettino - Nel corso della quinta commissione consiliare del Veneto abbiamo assistito alla sottrazione di risorse alle province disagiate di Belluno, Venezia e Rovigo. Ci costerà circa 62 milioni di euro far funzionare azienda zero a fronte dei sacrifici che verranno imposti ai territori per rientrare dentro alle programmazioni regionali. In tale commissione consiliare gli amministratori hanno discusso sul riparto del Sistema Sanitario Veneto, ovvero hanno deciso come distribuire i 7,8 miliardi di euro provenienti dallo Stato alle 9 Ulss del territorio, in quota parte per cittadino e per provincia. Quest' anno per la prima volta è stato usato un metodo nazionale, sperimentale per la Regione, per la ripartizione dei contributi che non considera molto le specificità territoriali delle Ulss Dolomitica (Belluno), Polesana (Rovigo) e Serenissima (Venezia)...>>>

venerdì 12 ottobre 2018

MILENA GABANELLI SCRIVE, BARBARA CITTADINI RISPONDE

Clinic News - Nella rubrica DataRoom, sul Corriere della Sera di lunedì 1 ottobre, la giornalista, a quattro mani con la collega Simona Ravizza, dedicava la sua attenzione alle liste d'attesa delle prestazioni specialistiche nella sanità pubblica che si allungano, nonostante il numero delle prestazioni stia diminuendo. Tutto perchè, secondo la Gabanelli, c'è un meccanismo dei budget di spesa (che verso la fine dell'anno si esauriscono) che seguono logiche diverse che in qualche modo favorirebbero le strutture private accreditate. Risponde con un lettera inviata al quotidiano, il presidente dell'A.I.O.P. (Associazione Italiana Ospedalità Privata) facendo presente che "...sarebbe utile rivedere i meccanismi di assegnazione delle risorse nazionali dedicate al SSN, in considerazione del fatto che quelli attuali...>>>

giovedì 11 ottobre 2018

PRIVATE HEALTH INSURANCE CHANGES "WILLLEAD TO PREMIUM HILES"

The Guardian - New rules designed to simplify private health insurance will leave thousands of consumers facing significant premium increases, the Grattan Institute has warned. From April many of the 70,000 existing private health insurance policies will fall into a gold, silver, bronze and basic classification system, which will also feature “plus” versions of those categories. Thousands of “junk” policies will be scrapped. While the health minister, Greg Hunt, said the landmark reforms would have an overall neutral impact on premiums, Stephen Duckett, a health economist at the Grattan Institute, said some people would be more significantly affected by premium hikes than others. Modelling from Deloitte conducted for the Department of Health...>>>

mercoledì 10 ottobre 2018

SANITA' DIGITALE IN ITALIA, TUTTI I PUNTI (REALI) SUL TAVOLO

Agenda Digitale - Ecco tutte le sfide che il sistema sanitario nazionale deve affrontare in tema digitale, secondo l’esperienza effettiva di chi ci lavora. Dal GDPR alla telemedicina e l’IoT; dai big data alla necessità di andare oltre il fascicolo sanitario elettronico. Il ruolo del privato, le competenze che servono e un esempio innovativo [...] Regole, sostegno ed indirizzo, cooperazione. Il privato si sta muovendo velocemente sull’innovazione digitale, assicurazioni, case di cura, società di mutuo soccorso, fornitori. Le aziende sono frenate da regole ancora incerte e dalla babele regionale tecnico/amministrativa, non in grado di far fronte ad una telemedicina privata regionale o peggio, di dimensioni sovraregionali. Come fare per eseguire un teleconsulto o una Televisita...>>>

martedì 9 ottobre 2018

PRIVATE HEALTH GIANT SPIRE REVEALS 20% PROFIT HIT AFTER NHS FUNDING CUTBACKS


National Heath Executive - NHS funding squeezes have hit private firm Spire Healthcare as it forecasted a large decline in annual profits. Spire Healthcare has unveiled a 20.6% decline in pre-tax earnings in the six months to the end of June, and now forecasts full-year profits in the range of £120m to £125m; significantly down from the £150m predictions by the firm.
A presentation by the healthcare giant explained that this was linked to declining NHS revenues, more specifically “underlying revenue growth from Private Payors offset by lower NHS revenue, leading to underlying revenue decline of 2.4%.”...>>>

lunedì 8 ottobre 2018

IDEEITALIA: SANITA' LOMBARDA FUNZIONA CON SINERGIA PUBBLICO-PRIVATO

Aska News - Il modello Lombardia è sinonimo di una sanità che funziona, proprio grazie a una sinergia tra il pubblico e il privato: è quanto emerso nel tavolo “La sanità dei cittadini”, di “#IdeeItalia. La voce del Paese”, la convention azzurra organizzata da Mariastella Gelmini, in corso a Milano.
“La Lombardia è la regione leader in Europa su come fare sanità, utilizzando appieno il principio di sussidiarietà che ha sfruttato tutte le energie, pubbliche e private. Il nostro modello è una pianta che va annaffiata e coltivata con cura continuamente. Tuttavia, bisogna intervenire per assicurare ai dipendenti di questo comparta una nuova copertura contrattuale” ha dichiarato Gabriele Pelissero, presidente onorario di Aiop Lombardia. A rivendicare la bontà del sistema sanitario lombardo c’era Giulio Gallera, assessore al welfare: “L’alchimia tra sanità pubblica e privata...>>>

venerdì 5 ottobre 2018

LE PRIVÉ NON LUCRATIF CHERCHE UN NOUVEAU MODÈLE

Santé Social - Croissance des besoins sociaux et raréfaction des financements publics, renouvellement de la gouvernance associative et turn-over des salariés, transformation d’une logique de places en une logique de parcours et réforme tarifaire, l’environnement des organismes sanitaires, sociaux et médico-sociaux du secteur privé à but non lucratif a largement évolué. La marchandisation du projet associatif s’est en partie imposée via notamment les appels à projets. Le 2 octobre 2018, l’Uriopss Ile-de-France a choisi comme fil rouge de sa journée de rentrée sociale la question des modèles socio-économiques privés non lucratifs. Avec une constante : il n’y a pas de salut sans un projet associatif, clairement pensé et clairement énoncé, et porteur de sens...>>>

giovedì 4 ottobre 2018

PUBBLICO O PRIVATO UNA VECCHIA QUESTIONE

Mondo Libero - In questi ultimi 20 anni la sanità pubblica ha fatto passi da gigante nella direzione di un ammodernamento e razionalizzazione delle strutture ospedaliere.
Sono stati fatti notevoli investimenti, anche se ricordiamo che l’Italia è sotto la media OCSE per spesa procapite, soprattutto nell’acquisizione di nuove tecnologie e nel miglioramento degli edifici. Si è tentata una razionalizzazione dei presidi sul territorio chiudendo, o cercando di chiudere (non sempre questa operazione ha avuto successo a causa di resistenze locali) quelli con un numero limitato di posti letto.Tutto bene? Purtroppo no. L’efficienza e la razionalizzazione non possono non tenere conto di un elemento fondamentale: il paziente...>>>

mercoledì 3 ottobre 2018

FORD HEADING FOR MORE PRIVATE HEALTH CARE

The Hamilton Spectator - Is Premier Doug Ford about to open the door wide for more and more private health care in Ontario? That's the fear among public health-care supporters who see growing signs that Ford will allow more for-profit health-care facilities in Ontario as part of his drive to slash government spending. Even inside the Ontario Health Ministry, there are mounting concerns about how to deal with the pressure being exerted on Ford by private health-care cheerleaders who insist Queen's Park can save vast sums of money by permitting more for-profit clinics and hospitals. These advocates, including politicians, insurance companies and conservative doctors and medical groups, are pushing hard right now because they see a perfect opening for their agenda. That's because Ford has vowed to cut spending by four per cent a year. The Health Ministry budget is the biggest at $61 billion annually, making it the largest target for Ford...>>>

martedì 2 ottobre 2018

L'ESODO VERSO IL PRIVATO DEI MEDICI DEGLI OSPEDALI ITALIANI

AGI - E' saltato il tavolo per il rinnovo del contratto dei medici, pronti ora a incrociare le braccia. "È un momento particolarmente critico per il Servizio sanitario nazionale, che è in una situazione di grave sottofinanziamento - spiega Carlo Palermo, segretario di Anaao Assomed - Le notizie che arrivano dal governo su questa problematica non sono rassicuranti. Motivo per il quale abbiamo interrotto oggi l'interlocuzione tecnica per il rinnovo del nostro contratto di lavoro con l'Aran. Proclamiamo quindi lo stato di agitazione e annunciamo che ci sarà anche uno sciopero di una o più giornate nel mese di ottobre così come una manifestazione nazionale a Roma"....>>>

lunedì 1 ottobre 2018

PENSIONERS, MAY BE FORCED TO GO PRIVATE TO GET RECOMMENDED WINTER JAB

The Courier - Ruth Davidson said the NHS in Scotland had begun ordering vaccines for this winter’s flu immunisation campaign in the autumn of 2017, before a key expert group published its advice.
When the Joint Committee on Vaccination and Immunisation (JCVI) met in November last year, it recommended the new enhanced aTIV flu vaccine should be given to all those aged over 65, the Scottish Conservative leader told Holyrood during First Minister’s Questions.
But she said: “By that point NHS Scotland had already placed its order for a different product.”
Ms Davidson stressed the importance of the vaccine after a “dramatic rise” in flu deaths. The virus killed 331 people in the first three months of 2018 – an increase of 360% from the 72 deaths that were recorded in the first quarter last year...>>>

venerdì 28 settembre 2018

WHAT INNOVATION LOOKS LIKE A MEDIUM-SIZED HOSPITAL

Healthcare It News - Springhill Medical Center, a 250-plus bed hospital based in Mobile, Alabama, exists in a crowded and competitive market. The for-profit, privately-owned hospital operates near nine other groups across two counties managed by five different providers. For that reason, Springhill is always looking for innovative ways to maintain its competitive advantage – to provide a good patient experience and to keep its own physicians happy."Being the only for-profit, we have to be hitting on all 12 cylinders, that's for sure," said Springhill Chief Information Officer Mark Kilborn. "We have to be ahead of the game – we have to make it easy for physicians to practice here at Springhill, because if they don't like the way...>>>

giovedì 27 settembre 2018

SANITA' PUBBLICA A RISCHIO. I CITTADINI SI PREPARINO A PAGARE CURE ED ESAMI

Il Giornale - Roberto Rossi, presidente dell'Ordine dei medici di Milano e presidente regionale dello Snami, il Sindacato nazionale autonomo dei medici italiani,oggi aprirà i lavori del V congresso Snami Lombardia dal titolo «Sanità pubblica e privata a confronto» che analizzerà le tendenze in atto in Italia e in Lombardia. Che sta succedendo?
«Che il servizio sanitario nazionale con le sue articolazioni regionali, dal 1978 straordinario strumento di tutela della salute pubblica e dei singoli cittadini, è messo a dura prova da scelte politiche e organizzative volte a favorire in varie forme la privatizzazione della Sanità a cui non sono estranee anche le recenti scelte della Regione Lombardia»...>>>

mercoledì 26 settembre 2018

NHS BOSSES URGE HOSPITALS TO SEND PATIENTS TO PRIVATE FIRMS

The Guardian - NHS bosses have urged hospitals to send patients to be treated by private healthcare firms in a bid to reduce the increasing number of patients waitingfor planned operations.The move has sparked claims that it will waste scarce NHS funding and that profit-driven operators will use the service’s desperation to cut waiting lists to charge higher prices. 
The total number of patients in England on the waiting list – for procedures such as hip or knee replacements or cataract removals – rose to 4.3 million in June, the highest figure for a decade. Many hospitals are finding it impossible to treat 92% of patients within the supposed 18-week maximum waiting time, which is one of the NHS’s key performance targets...>>>



martedì 25 settembre 2018

COME TRIPLICARE IN 24 MESI LE TELEFONATE DELLA CLIENTELA

Clinic News - Quando si parla delle capacità di KeepCall di incrementare il traffico telefonico, evitando alle strutture sanitarie la perdita di chiamate, di prenotazioni delle prestazioni e quindi anche del relativo fatturato, sembra di sentire un discorso che ricalca certe strategie commerciali per cercare di rendere più appetibile il prodotto che si deve vendere. Nel caso di Theles, però c'è un consistente consolidato di cifre, dati e rilevazioni che dimostrano incontrovertibilmente come un'azienda possa crescere a ritmi davvero molto interessanti. Le ultime rilevazioni ad esempio, riguardano gli ultimi 24 mesi di una struttura di media grandezza che nel maggio del 2016 (al momento dell'adozione di KeepCall) riceveva poco più di 3000 telefonate/mese dalla propria clientela e nel maggio 2018 raggiungeva oltre 10.000 chiamate...>>>

lunedì 24 settembre 2018

HALIFAX PRIVATE HEALTH-CARE CLINIC PLANS TO EXPAND ACROSS CANADA

CBC News - A private health-care business that had its grand opening in Halifax on Sunday plans to expand across the country. Unified Health Community Triage Centre opened its doors to the public in August, offering out-of-pocket treatment for non-emergency care, including the services of a nurse practitioner. Although the Halifax location is Unified Health's only standalone clinic so far, the company already has a Halifax district manager and a Cape Breton district manager — a sign of its geographic ambitions. Julie Harding, the Halifax manager, said the company's CEO is currently travelling across the country speaking with health-care practitioners who are interested in partnering...>>>

venerdì 21 settembre 2018

AIOP, CITTADINI: LA NOSTRA PRESENZA E' UN VANTAGGIO RILEVANTE PER IL SSN

Quotidiano Sanità - Barbara Cittadini, Presidente nazionale dell'Associazione Italiana Ospedalità Privata (Aiop) in occasione della V edizione della Summer School “Governare il cambiamento”, ha dichiarato: “In una situazione generale del Paese non facile, la sanità italiana, nella sua interezza, può legittimamente vantare significativi risultati, che vanno dalla diffusa alta qualità professionale alla riconosciuta produttività scientifica e, soprattutto, dalla capacità di mantenere, malgrado tutto, un ragionevole livello di universalismo, seppure ottenuto con il ricorso alla mobilità dei pazienti. 
Se dovesse persistere un decremento progressivo della spesa pubblica, senza l’individuazione di soluzioni compensative, non potremo che assistere ad una ingravescente erosione del sistema di welfare sanitario, con ogni probabilità accompagnata da crescenti disparità territoriali e rilevanti effetti negativi sull'universalità e sull'equità”...>>>

giovedì 20 settembre 2018

LEGGE DI BILANCIO: IN ARRIVO LA RIDUZIONE DEL TICKET?

Qui Finanza - Nei meandri della Manovra potrebbe esserci anche la riduzione del ticket sanitario. Il ministro della Salute, Giulia Grillo, nel suo intervento ieri all’apertura della riunione del Comitato Oms Europa, ha annunciato l’intenzione dell’esecutivo di tagliare il ticket sanitario e le liste d’attesa per visite ed esami in strutture pubbliche. “Abbiamo bisogno di rilanciare la sanità pubblica – ha detto Grillo -, i cittadini devono avere accesso alle cure senza pagare più del necessario e per questo stiamo lavorando, in linea con le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, alla riduzione del ticket, ossia della compartecipazione economica del cittadino alla spesa per le sue cure”...>>>

mercoledì 19 settembre 2018

LE SYSTÈME DE SANITÉ FRAÇAIS, UN GLOIRE EN DÉCLIN EN EUROPE

France 24 - Face à un hôpital au bord de l'implosion et à l'étendue des déserts médicaux, le gouvernement français initie un remaniement du système de soins. Le Royaume-Uni ou l'Allemagne sont-ils mieux lotis ? Voici quelques points de comparaison. Les déserts médicaux en France concernent environ un dixième de la population française vivant dans une commune privée de généralistes - et les inégalités territoriales se creusent encore plus en fonction des spécialités. À titre de comparaison européenne, en 2014, le nombre de médecins en activité pour 100 000 habitants avait atteint une moyenne de 370 dans les pays de l'UE. Pays par pays, cette densité varie du simple au triple : s'il y a 630 médecins pour 100 000 personnes en Grèce, l’Allemagne compte en 410 médecins, tout comme la Suède et la Suisse, contre 310 médecins pour 100 000 habitants en France, qui se situe...>>>

martedì 18 settembre 2018

THE PERILS OF TURNING 26: HWEN US MILLENNIALS LOSE THEIR PARENT'S HEALTHCARE

The Guardian - Chanel White is dreading her 26th birthday. It is not ageing itself that she’s worried about; what she fears is losing her parents’ health insurance. White, 24, is one of several million young people in the US who were able to be put on their parents’ insurance scheme after Barack Obama’s 2010 Affordable Care Act (ACA) was introduced, extending the age at which people “aged out” of a parental scheme from 18 to 25. For White, such coverage was crucial. Months before her wedding in 2011, and at the age of just 19, she realised she was very sick. Her hands had been swelling and turning purple, her joints hurt and she was losing her hair. She was soon diagnosed with the debilitating and potentially life-threateningautoimmune disease systemic scleroderma. She had to undergo an invasive procedure to open up her blood vessels and had...>>>

lunedì 17 settembre 2018

EUROPEAN HEALTH REPORT, IN ITALIA ALLERTA GIOVANI, MORBILLO E SPESA PRIVATA

Sole 24 Ore/Salute - Due terzi della popolazione che si percepiscono "in buona salute", un'aspettativa di vita a 82,8 anni, che la vede seconda solo alla Spagna, e un sistema sanitario universalistico ed efficace nel mantenere la mortalità prevenibile ai livelli più bassi nell'Ue. L'Italia fotografata dall'ultimo European Health Report, rapporto triennale dell'Organizzazione mondiale della Sanità, che sarà la base di lavoro del 68° Comitato regionale dell'Oms Europa organizzato a Roma dal 17 al 20 settembre prossimi, è un Paese "in cammino", rispetto ai sei obiettivi di Salute 2020, fissati nel 2012. Questi: ridurre la mortalità prematura entro il 2020; aumentare l'aspettativa di vita nella Regione; ridurre le disuguaglianze di salute; migliorare il benessere della popolazione; garantire l'accesso universale e il diritto al livello più elevato possibile della salute; stabilire degli obiettivi e dei traguardi ...>>>

venerdì 14 settembre 2018

MANCA DIALOGO TRA SANITA' PUBBLICA E PRIVATA. A GRAVINA UN CENTRO RADIOLOGICO PRIVATO ACCREDITATO

Gravina Live - A Gravina in Puglia esiste un centro radiologico con una Tac e una Risonanza Magnetica in grado di effettuare prestazioni a pazienti obesi fino a 200 kg. Solo che si tratta di un centro privato e accreditato." Lo scrive in una nota inviata in redazione il presidente del gruppo regionale Direzione Italia/Noi con l’Italia, Ignazio Zullo invitando il presidente e assessore alla Sanità, Emiliano, a fare una mappatura delle strutture e informare i pugliesi. "La storia di Luca - spiega Zullo - mi ha davvero lasciato l’amaro in bocca: non solo per la morte del quarantenne obeso al quale la Sanità pubblica non ha saputo dare una pronta risposta, ma perché è la dimostrazione del mancato dialogo e collaborazione fra la Sanità pubblica e quella privata...>>>

giovedì 13 settembre 2018

POLL INDICATES QUEBECERS ARE OPEN TO MORE PRIVATE HEALTH SERVICES

Toronto Star - Talking about private health care in Quebec is still relatively taboo — especially on the campaign trail — but a new Leger poll indicates Quebecers are seemingly more open than politicians to discussing the idea.
Seventy per cent of respondents said they welcomed more access to medical services offered by private companies — as long as they don’t have to pay out of pocket.
Moreover, 42 per cent of respondents said they agreed with the proposition that the Quebec government allow private companies to run public hospitals, compared with 44 per cent who were opposed. The remaining 14 per cent did not know or refused to answer.
The Aug. 24-27 poll, commissioned by the right-leaning Montreal Economic Institute, surveyed 1,034 adult Quebecers who are part of Leger’s online database...>>>

mercoledì 12 settembre 2018

SANITA' PRIVATA, E' ALLARME IN CAMPANIA :"LE ASL NON PAGANO LE PRESTAZIONI"

Il Mattino - Un documento congiunto con il quale le associazioni di categoria Federlab, Aspat, Confederazione centri antidiabete e Sindacato nazionale radiologi chiedono alla Regione Campania «chiarezza sui tempi e sui modi della ripresa dell'attività di accreditamento» nonché di «conoscere il fantomatico fabbisogno di prestazioni sanitarie per l'anno 2018» è stato siglato oggi a Napoli. 
Nel documento si rimarca ancora «l'inaccettabile disparità di trattamento da parte delle Asl che, tranne i casi di Caserta e Salerno, non hanno ancora dato seguito alle comunicazioni della Regione che pure le autorizzava a riprendere l'erogazione delle prestazioni in accreditamento presso le strutture private»...>>>

martedì 11 settembre 2018

CRESCIMENTO DE GASTOS DE SAÚDE PRESSIONE GOVERNO

O Estadão de S.Paulo - A Saúde tem potencial para se transformar numa fonte de graves problemas e de desgaste para o próximo presidente. Por causa das mudanças nas regras de reajuste de gastos do governo federal, o orçamento da área foi reduzido e congelado no momento em que a pressão pelos serviços do Sistema Único de Saúde (SUS) aumenta. Desde 2014, pelo menos 3 milhões de pessoas deixaram de ter planos de saúde por causa da crise econômica. Sem assistência suplementar, esse grupo que pouco usava o SUS passou a depender dele.
“Será menos dinheiro para atender mais gente”, resume o presidente do Conselho dos Secretários Estaduais de Saúde, Leonar...>>>

lunedì 10 settembre 2018

WEEDKILLER WARS

The Financial Times Health - The public-private NHS, Russian anti-vaxx bots, the burden of booze.
Please use the sharing tools found via the share button at the top or side of articles. Copying articles to share with others is a breach of FT.com T&Cs and Copyright Policy. Email licensing@ft.com to buy additional rights. Subscribers may share up to 10 or 20 articles per month using the gift article service.[...]. Last week a US court shocked Monsanto — and many scientists — by hitting the company, recently bought by Bayer of Germany, with $289m in damages on the grounds that a groundskeeper’s terminal cancer had been caused by its weedkillers containing the chemical glyphosate...>>>

venerdì 7 settembre 2018

ITALIA DELLA SALUTE E CLASSIFICHE INTERNAZIONALI. COME SIAMO MESSI REALMENTE.?

Cartabellotta, presidente Gimbe 
Quotidiano Sanità - Bene aspettativa di vita, qualità delle cure e tempi di attesa per molte prestazioni. Male standard personale e uso farmaci equivalenti. 
Dalle analisi dell'Osservatorio Gimbe sulle classifiche internazionali emerge che non è più tempo di illudersi con le prestigiose posizioni della sanità italiana conquistate in tempi remoti, oppure in classifiche che ne sovrastimano la qualità. 
Oggi il sistema più completo e aggiornato per valutare le performance dei sistemi sanitari è quello dell'Ocse, dove Gimbe, in occasione dei 40 anni del Ssn, ha identificato punti di forza e criticità del nostro servizio sanitario al fine di predisporre le azioni di miglioramento...>>>

giovedì 6 settembre 2018

UN 95% DE LOS USURAIOS DE LA SANIDAD PRIVADA MUESTRA UNA SATISFACCION COMPLETA

EFE Salud - El informe “Experiencia de paciente. Primer estudio de medición en sanidad privada”, promovido por la Fundación IDIS y desarrollado por la consultora Lukkap Customer Experience, afirma, a través de más de 10.000 encuestas, que llegado el momento propio de la consulta médica, el paciente vive una experiencia ideal (WOW) completa en el 95 por ciento de los casos. Experiencia WOW es la experiencia ideal que el paciente desea vivir, que se refleja en un indicador que va de 0 a 100% y en la que se pueden encontrar diferentes escalas, según el porcentaje obtenido. Si el % de cumplimiento de Experiencia WOW se sitúa por debajo del 60%...>>>

mercoledì 5 settembre 2018

SANITA' LA BEFFA DEI CENTRALINI: 40 MINUTI AL TELEFONO PER LE VISITE PUBBLICHE NEGLI OSPEDALI PRIVATI

Clinic News - Il titolo colpisce. Diciamo subito che si tratta della titolazione di un articolo comparso due anni fa' (il 15 settembre 2016) sulle pagine della cronaca milanese de La Repubblica a firma di Alessandra Corica e Tiziana de Giorgio. Scrivono le due croniste ".... La linea cade per l'undicesima volta. "Gli operatori sono momentaneamente occupati, vi preghiamo di attendere", aveva ripetuto poco prima una voce registrata, interrompendo una serenata di Mozart che ricomincia da capo, da più di mezz'ora, come un disco rotto. Devono passare esattamente 42 minuti per poter anche solo dire: "Buongiorno, dovrei fare un'ecografia al seno", dopo aver digitato il numero del...". Una situazione che non era confinabile alla sola struttura milanese e che dopo due anni si ripropone purtroppo immutata per...>>>

martedì 4 settembre 2018

NHS BOSSES URGE HOSPITAL TO SEND PATIENTS TO PRIVATE FIRMS


The Guardian - NHS bosses have urged hospitals to send patients to be treated by private healthcare firms in a bid to reduce the increasing number of patients waitingfor planned operations.
The move has sparked claims that it will waste scarce NHS funding and that profit-driven operators will use the service’s desperation to cut waiting lists to charge higher prices. The total number of patients in England on the waiting list – for procedures such as hip or knee replacements or cataract removals – rose to 4.3 million in June, the highest figure for a decade. Many hospitals are finding it impossible to treat 92% of patients within the supposed 18-week maximum waiting time...>>>

lunedì 3 settembre 2018

lL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ITALIANO E' SOSTENIBILE?

Il Sole 24 Ore - La domanda è di quelle da un milione di dollari. Complessa quanto lo è un sistema come il nostro, per gran parte gestito in autonomia dalle varie regioni, e che comprende una serie enorme di indicatori e sfaccettature. Eppure la presunta non sostenibilità del nostro sistema pubblico è ampiamente data per scontata all’interno del dibattito sul cosiddetto “secondo pilastro” che dovrebbe garantire maggiore e migliore copertura sanitaria per tutte le fasce della popolazione.
La necessità di questa “seconda” gamba non è un’idea portata avanti soltanto da chi propone pacchetti privati, come le assicurazioni o le aziende che offrono il cosiddetto “welfare aziendale”, ma anche da molti che analizzando i conti del comparto sanitario dello stato e i fallimenti in alcune aree in termini di accesso alle cure, che prevedono che se non ci si aprirà di più a nuove forme di welfare parallelo a quello pubblico, nei prossimi anni il sistema sanitario sarà destinato a crollare...>>>

venerdì 31 agosto 2018

PRIVATE MEDICAL CLINICS FIGHTING BACK OVER NEW BILLINGS RULES

CTV News Vancouver - Owners of some private British.Columbia medical clinics are warning longer wait times for surgeries are possible if new rules come into play in the province. While many book procedures through the public system, some patients opt to pay to skip the wait. But starting Oct. 1, those looking to have their surgery sooner may have trouble finding someone to do it. The province's health minister announced earlier this year that doctors who charge patients for publicly insured services will face hefty fines – as much as $10,000 on first offence and $20,000 on second. Practitioners can also be de-enrolled from the province's Medical Services Plan, meaning they're no longer...>>>

giovedì 30 agosto 2018

E' BOOM PER IL TURISMO SANITARIO: " MI CURO FUORI" MA QUESTO METTE A RISCHIO IL SISTEMA

La Nazione - Il turismo sanitario da una regione a un’altra rischia di far saltare il delicato equilibrio del sistema. Il vero e proprio boom registrato negli ultimi anni – con un incremento fra il 2011 e il 2017 del 26% nel settore privato a fronte di una diminuzione del 18% nel servizio pubblico – di cittadini che sono arrivati in Toscana per usufruire di prestazioni nelle strutture del privato convenzionato, senza pagare ma con costi a carico della nostra Regione che dovrebbe in seguito essere rimborsata da quella provenienza del paziente, pone un’ incognita sull’autosufficienza – in termini di risposta regionale – al fabbisogno dei toscani.[...] se un paziente deve fare una protesi del ginocchio e a casa sua gli prospettano un’attesa di oltre un anno, prova a cercare soluzioni altrove. Su internet è facile trovare case di cura private convenzionate che – a zero spese per il paziente – lo possono fare entrare in sala operatoria anche il giorno successivo....>>>

mercoledì 29 agosto 2018

MORE THAN FOUR OUT OF FIVE BRITS STILL WITHOUT PRIVATE HEALTHCARE

Active Quote - We’re urging customers to ‘act now, claim later’ after our recent survey* showed that 85% of the population is still without private medical insurance. Thirty one percent said they would be more likely to get PMI if they or a loved one became ill or if it were possible to cover pre-existing conditions relevant to them, without realising that they are unable to insure against something that has already happened.Our research also revealed that: 25% of the people who do have PMI in place do so because they or a loved one have been forced to wait ‘too long’ for medical treatment on the NHS
23% admit to having ‘little or no faith’ left in public health services
19% of those with health insurance claimed that the cost of their single monthly premiumy...>>>

martedì 28 agosto 2018

CAR-T, VIA LIBERA IN EUROPA ALLE PRIME TERAPIE CELLULARI PER I TUMORI

La Repubblica - L'Agenzia europea per i medicinali ha autorizzato i primi due farmaci prodotti con la tecnologia Car: tisagenlecleucel, per il linfoma diffuso a grandi cellule B negli adulti e la leucemia linfatica acuta nei bambini e nei giovani, e axicabtagene ciloleucel, per due forme aggressive di linfoma non Hodgkin
CAR-T, la prima terapia cellulare per i tumori al mondo arriva in Europa. Come era atteso, infatti, l'Agenzia europea per i medicinali (Ema), ha dato il via libera ai primi due “farmaci” basati sulla modifica genetica delle cellule T dei pazienti stessi: tisagenlecleucel, per trattare la leucemia linfoblastica acuta a cellule B e il linfoma diffuso a grandi cellule B; e axicabtagene ciloleucel, sempre per pazienti adulti con linfoma diffuso a grandi cellule B...>>>

lunedì 27 agosto 2018

MEDICARE-FOR-ALL WOULD BE COSTLY FOR EVERYONE

Bloomberg - Enthusiasm for expanding the government health-insurance program for the elderly to cover all U.S. citizens is growing among Democratic political hopefuls. According to Dylan Scott at Vox.com, “Nearly every single rumored 2020 candidate in the Senate has backed Senator Bernie Sanders’s Medicare-for-all bill.” The idea polls well and the vast majority of seniors are satisfied with their current care under Medicare.The financing for such an ambitious program may derail these hopes. According to a study by Charles Blahous, a researcher at the Mercatus Center at George Mason University, Sanders’s proposal could end up costing the federal government at least $32 trillion over 10 years. Some of the cost of a Medicare-for-all plan would be offset by decreasing...>>>

venerdì 24 agosto 2018

SANITA' PUBBLICA O PRIVATA, CUP O CALL CENTER E' DIFFICILE TROVARE LA LINEA LIBERA E PRENOTARE

Clinic News -  Ormai sta diventando un problema di proporzioni notevoli. Che si tratti di un CUP della sanità pubblica o di un call center o una centralino di una struttura privata, la lamentela dei clienti è sempre la stessa: non si riesce a trovare una linea libera e non si riescono a prenotare visite, esami, o qualsivoglia prestazione. Le pagine dei quotidiani iniziano a occuparsi di questi disservizi. Per esempio si denunciavano il mese scorso lunghe, interminabili e inutili attese per chi prova a contattare il Cup di Grosseto, sia da telefono fisso che dal cellulare... Oppure il cittadino torinese che questo inverno si è lamentato perché : "...c'è irisponditore automatico, che di parlare con un essere vivente non c'è speranza, mi fa districare tra un po' di opzioni salvo inevitabilmente finire sul “tutti gli operatori sono occupati, riprovare più tardi”....>>>

giovedì 23 agosto 2018

APRÉS RAMSAY GÉNÉRALE DE LA SANTÉ, LES CLINIQUES CAPIO OBJETS DE CONVOITISE DE VIVALTO SANTÉ

Le Quotidien du Medicine - Le phénomène de concentration du parc hospitalier privé a pris un tour nouveau ce mardi avec l'annonce de l'ouverture de négociations exclusives entre les cliniques suédoises Capio et Vivalto Santé.

Le groupe français souhaite faire main basse sur les 22 établissements de Capio France. Cette stratégie de développement diffère de celle de Ramsay Générale de Santé, qui a lancé mi-juillet une offre publique d'achat (OPA) sur l'ensemble de l'activité du groupe suédois, présent dans cinq pays (Norvège, Suède, Danemark, Allemagne, France). Ironie de l'histoire, Daniel Caille, président de Vivalto Santé, est également le fondateur de l'ancienne Générale de Santé (bien avant la fusion avec les Australiens de Ramsay). Estimée à 455 millions d'euros, l'opération de rachat par Vivalto Santé pourrait être finalisée avant la fin de l'année...>>>

mercoledì 22 agosto 2018

RESPONSABILITA' PROFESSIONALE SANITARIA. DECRETI ATTUATIVI IN MATERIA ASSICURATIVA, UNA PRIORITA' DA AFFRONTARE CON URGENZA

Tiziana Frittelli Presidente
Federsanità
Quotidiano Sanità - La legge 24/2017 sulla responsabilità professionale sanitaria ha posto le basi per affrontare tre tematiche cruciali: la gestione preventiva del rischio all’interno delle strutture, pubbliche e private, sanitarie e sociosanitarie; una maggiore tutela per la persona malata e una maggiore facilità di risarcimento per la persona danneggiata; il recupero di una maggiore serenità degli operatori sanitari.
Per raggiungere tali obiettivi, un ruolo fondamentale è rappresentato da una delle più rilevanti novità della legge 24 del 2017, ovvero dall’obbligo assicurativo a carico delle strutture sanitarie e sociosanitarie, pubbliche e private,al quale, tuttavia, non corrisponde alcun obbligo a contrarre a carico delle imprese assicurative. La obbligatoria copertura assicurativa per la responsabilità civile della struttura verso terzi (nonché verso i propri prestatori d’opera) è estesa anche alle prestazioni sanitarie svolte in regime di libera professione intramuraria ovvero in regime di convenzione con il Servizio sanitario nazionale nonché attraverso la telemedicina...>>>

martedì 21 agosto 2018

THE DENTAL DIVIDE AND THE DECADY OF PUBLIC DENTAL SRVICES

ABC News - The noisy public debate about patients' out-of-pocket costs and their consequences reaches a crescendo when it comes to oral health and dental care. Nowhere are the growing inequalities in health between poor and rich, rural and urban, Indigenous and non-Indigenous, highlighted more than in dental health. 
An Aussie smile is an instant indicator of socioeconomic status, employability and self-esteem. It's also a predictor of physical health. 
The costs of this divide are revealing. Of the total annual spend on dental care ($9.9 billion in 2015-16), individuals contributed 58 per cent in out-of-pocket costs...>>>

lunedì 20 agosto 2018

LA DENUNCIA DELL'OMS: MORBILLO RECORD IN EUROPA CON 41MILA CONTAGI (2.029 IN ITALIA)

Il Sole 24 Ore/ Salute - Sono Italia, Francia e Grecia i detentori del triste primato di contagi da morbillo nell'Unione europa. In compagnia - allargando i confini all'Europa intera - di Georgia, Russia, Serbia e Ucraina, tutti con oltre mille infezioni registrate nel 2018 e, purtroppo, anche 37 decessi. I dati sono stati resi noti dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) secondo cui sono oltre 41mila i bambini e gli adulti colpiti dal morbillo in Europa nel primo semestre dell'anno. Si tratta «di un numero record che supera tutti i casi registrati in 12 mesi negli ultimi 10 anni». Nel periodo 2010-2017, infatti, il numero più alto di contagio era stato registrato dall'Oms proprio nel 2017 con un numero di casi pari a 23.927 casi mentre nel 2016 l'organizzazione aveva contato il numero più basso di malati con 5.273 casi. Secondo i rapporti mensili dell'Oms è l'Ucraina... >>>

venerdì 10 agosto 2018

CURCH ETHICS PERMEATE PRIVATE NOT PUBLIC HOSPITALS

The Irish Times - Controversy about ethical codes overstates church influence in healthcare. Agitation over the Catholic bishops Code of Ethical Standards for Healthcare in recent weeks was greatly exaggerated. Relevant healthcare facilities are not run by the bishops but by religious congregations and, as the bishops’ spokesman Martin Long pointed out, “the governance of individual hospitals and the application of an ethos in these institutions is a matter for the board or the religious order concerned”. To illustrate the guarded independence of such hospital boards, you need only go back to the 2013 Protection of Life during Pregnancy Act, which set out the circumstances where an abortion may be performed in Ireland...>>>

giovedì 9 agosto 2018

TESTA A TESTA LOMBARDO PER GLI OSPEDALI DI ALBENGA E CAIRO: POLICLINICO DI MONZA VS GRUPPO SAN DONATO

I.V.G. - Si preannuncia una sfida tra colossi della sanità, ligure e lombarda, per l’affidamento (per una durata di sette anni, prorogabili per ulteriori cinque) degli ospedali di Albenga, Cairo Montenotte e Bordighera. L’apertura delle buste contenenti le offerte relative al bando di gara per l’affidamento ai privati dei tre presidi è in corso nella sede di Regione Liguria (oggi 9 agosto 2018), in via Fieschi (sala A), a Genova. Tre le offerte presentate. In corsa: il Policlinico di Monza, il Gruppo ospedaliero San Donato di Milano e l’Iclas di Rapallo...>>>

mercoledì 8 agosto 2018

MEDICARE FOR ALL MAKES A LOT OF SENS

CNN - The economics of Medicare for All championed by Sen. Bernie Sanders are actually quite straightforward. Under what advocates call "M4A," health care coverage would expand while total spending on health care -- by companies, individuals and the government -- would decline because of lower costs. More would be paid through the government and less through private insurers.
M4A would reduce health care costs for three reasons. First, Medicare pays hospital and doctors at lower rates than private insurers. Second, drug prices would be lower. And third, there would be administrative savings...>>>

martedì 7 agosto 2018

DECRETO DIGNITÁ, IL NUOVO TESTO RISCHIA DI CREARE CONFUSIONE TRA RICERCA PUBBLICA E PRIVATA

Il Fatto Quotidiano - Le nuove norme contenute nel disegno di legge in discussione alla Camera contribuiscono a creare confusione e disparità tra ricerca pubblica e privata. Dopo gli ultimi ritocchi in Commissione, il decreto Dignità arriva all’esame della Camera, e le strette sui contratti a termine, per come formulato il testo attuale, potrebbero avere serie conseguenze su un buon numero di addetti che operano nel mondo della ricerca scientifica. Il tutto in un contesto di scarsa attenzione da parte dell’opinione pubblica e della stampa. Il tema, sollevato dai direttori degli Istituti di...>>>

lunedì 6 agosto 2018

DIFFÉRENCES MARQUÉE ENTRE LES CENTRES DE SOINS DE LONGUE DURÉE PUBLICS ET PRIVÉS

Radio Canada - En Colombie-Britannique, les pensionnaires d'établissements de soins de longue durée privés sont 54 % plus à risque de mourir à l'hôpital que ceux qui sont soignés dans des centres publics, selon la représentante des aînés de la province, Isobel Mackenzie. Son rapport publié mercredi démontre que les établissements privés ont davantage recours aux services d'urgences que ceux qui relèvent de l'État.
En étudiant des données compilées entre 2012 et 2016, le Bureau de la représentante des aînés de la Colombie-Britannique a déterminé que la qualité des services est équivalente dans les deux types d’établissements, sauf en ce qui concerne le recours aux urgences des hôpitaux...>>>

venerdì 3 agosto 2018

RETE OSPEDALIERA, CLINCHE PRIVATE ALL'ATTACCO: "PERPLESSITA' SULLA BOZZA DI RIORGANIZZAZIONE"

La Repubblica/Palermo - Adesso l’appuntamento è fissato per martedì. Ma le polemiche sono già in arrivo. La rete ospedaliera ridisegnata dall’assessore alla Sanità Ruggero Razza muove i primi passi fra le polemiche: il 31 luglio la commissione Sanità dell’Ars analizzerà la bozza, che cancella 196 poltrone da primario (89 nel pubblico, 107 nel privato) e ne istituisce 26 rispetto al piano Crocetta.
Il piano, però, non piace all’associazione delle cliniche private: “L’Aiop – si legge in una nota dell’associazione delle cliniche private - esprime perplessità rispetto a una programmazione, nella quale un consistente incremento dei posti letto pubblici (che va, tuttavia, chiarito e precisato nel numero complessivo) possa, in qualche modo, arrecare pregiudizio a questo comparto che, responsabilmente, in questi anni...>>>