I CLIENTI DELLE STRUTTURE SANITARIE: BASTA CON LUNGHE ATTESE TELEFONICHE PER PRENOTARE

Clinic News • Prenotazioni telefoniche al Cup del Policlinico di Bari: venti minuti di attesa" e quindi "l'unica risposta è stata quella di una voce elettronica che ha ripetuto a loop "gli operatori sono momentaneamente occupati" (03/11/2017 www.murgiatime)
• Bari, un’ora al telefono col CUP e Radiologia del Policlinico che non risponde: impossibile prenotare una TAC coronarica (31/08/2018 - Quotidiano Italiano)

Questi sono titoli apparsi nei media negli anni scorsi, quando il sistema KeepCall, non era conosciuto come oggi. In molti casi, nelle strutture pubbliche, ma anche in quelle private, quello che sarebbe dovuto essere il sistema di comunicazione più pratico e immediato per prenotare una prestazione, diveniva a volte un ostacolo insormontabile. E il cliente era costretto a effettuare due tre a volte quattro tentativi, prima di riuscire a prenotare.
In alcune strutture è ancora così. Non si conoscono le caratteristiche del flusso di telefonate entranti. Non si sa soprattutto quante sono le telefonate perse. Mancando questi dati non si può essere in grado di organizzare un desk telefonico adeguato alla quntità del traffico telefonico.
KeepCall nasce proprio per svolgere questa funzione. Innanzitutto monitorare le specifiche delle chiamate entranti, recuperare quelle perse, bilanciare nel migliore equilibrio possibile il lavoro degli operatori addetti al desk telefonico e le loro turnazioni.
Ed è proprio l'integrazione tra il desk della struttura sanitaria e il sistema KeepCall che realizza la condizione in cui non vengono più perse telefonate (e quindi ordini, prestazioni e in definitiva fatturato), che ottimizza l'organizzazione dei operatori realizzando una piena occupancy (né un numero di addetti sovradimensionato che rimane sottoutilizzato durante lunghi periodi della giornata, né uno staff sottodimensionato che non riesce a far fronte al flusso telefonico, perdendo così telefonate).
L'essenziale presenza di un sistema esterno come KeepCall, che oggi non vede analoghe soluzioni sul mercato italiano, permette di spalancare quella porta che è il desk telefonico, ai clienti, ad un maggior numero di prenotazioni che consentono alla struttura di erogare molte più prestazioni e di realizzare fatturati sempre maggiori.


Nessun commento: