lunedì 20 gennaio 2020

IL PARADOSSO TOSCANO DELLA SANITÁ PRIVATA: PIÚ RICHIESTE, MENO SPAZI

Corriere della Sera/Firenze - Aumentano i cittadini che scelgono le prestazioni a pagamento, si riducono le risorse destinate dalla Regione alle strutture convenzionate. Matera (Aiop): «Il tetto unico ai pazienti, toscani e non, penalizza l’intero settore senza alcun beneficio agli utenti». La sanità privata convenzionata — definizione che non comprende il privato sociale cioè i servizi e gli ambulatori di Misericordie, Pubbliche Assistenze, onlus e associazioni di volontariato né le case di riposo — in Toscana è meno estesa che in altre regioni ma è un settore importante per la salute dei cittadini. E se la sanità convenzionata è alle prese con i problemi causati dalla contrazione delle risorse assegnate, in quella privata ci sono nuovi attori importanti come Unipol che ha acquisito le attività di Fondiaria Sai, e cresce il ricorso dei cittadini alle prestazioni a pagamento. In sintesi la sanità ... >>>

venerdì 17 gennaio 2020

THELES - 2020 MNEMOS 20+20 - PROVA GRATIS PER GESTIRE MEGLIO GLI APPUNTAMENTI

Clinic News - Stiamo parlando di "Mnemos" un'applicazione progettata e realizzata dalla Theles di Roma, che serve a gestire gli appuntamenti, le disdette e successive prenotazioni per gli slot che queste lasciano liberi. Pensato specificamente per le strutture sanitarie, il sistema conferma e/o cancella la prenotazione di una prestazione, cosa che consentirà alla clinica o al poliambulatorio di utilizzare al meglio gli slot che si liberano, riducendo non poco i rischi di "no-show", concorrendo ad occuparli di nuovo e più rapidamente possibile.
Integrato con il servizio prenotazioni della struttura, “Mnemos” svolge la propria funzione automaticamente, tramite un operatore virtuale che può risolvere i casi più complessi...>>>

giovedì 16 gennaio 2020

RAPPORT SUR LE MARCHÉ D'ASSURANCE PRIVÉE MONDIALE DE LA SANTÉ 2020

Journal l'Action Régionale - L’étude de l’industrie 2020 sur Global L’assurance santé privée du marché se concentre sur le présent, ainsi que les aspects à venir de l’industrie principalement L’assurance santé privée en fonction de facteurs sur lesquels les fournisseurs sont en concurrence sur le marché mondial, les tendances clés et L’assurance santé privée analyse de la segmentation. Le rapport couvre-up L’assurance santé privée ensemble du marché dans le monde entier, à partir de l’information fondamentale et d’accélérer plus des critères de valeur divers, sur cette base, le marché de L’assurance santé privée est segmenté. L’assurance santé privée rapport de recherche de l’industrie des analyses, des pistes, et présente la taille du marché mondial des grands joueurs...>>>

mercoledì 15 gennaio 2020

MAGRINI NUOVO DIRETTORE GENERALE DELL'AGENZIA DEL FARMACO

La Repubblica - La conferenza delle regioni ha dato disco verde alla proposta del ministro della Salute Roberto Speranza. La Conferenza delle Regioni ha dato il proprio via libera alla nomina di Nicola Magrini come nuovo direttore generale dell'Agenzia del farmaco (Aifa). Le Regioni hanno dato parere favorevole alla proposta del Ministro della Salute, Roberto Speranza. "Finalmente abbiamo chiuso la questione della designazione delle nomine per il comitato Lea, dell'Agenzia per il farmaco, l'Aifa, e per l'Istituto superiore di sanità - ha spiegato il vice presidente della Conferenza delle Regioni, Donato Toma, al termine dei lavori della Conferenza - Quindi la conferenza delle Regioni ha fatto le sue designazioni in perfetta unanimità...>>>

martedì 14 gennaio 2020

THE IMPACT OF PRIVATE HEALTHCARE ON THE NHS

The Guardian - Jessica Arnold’s comment piece (I implore people to stop using private health: it’s killing the NHS, 8 January) makes a number of unfounded assertions about the impact of private healthcare on the NHS, and fails to acknowledge that the NHS has always used private companies, as well as voluntary organisations and social enterprises, to deliver NHS services – something that is entirely consistent with its founding principles. The workforce challenges faced by the NHS, which are shared by all major healthcare systems across the world, are not caused by the private health sector “poaching” staff but are a result of a range of complex factors, including an ageing workforce and pension policy. Moreover, removing the ability...>>>

lunedì 13 gennaio 2020

REGIONE SARDEGNA. PER L'ASSISTENZA OSPEDALIERA PRIVATA 99 MILIONI DI EURO

Sarda News - È di circa 99 milioni di euro il tetto fissato dalla Regione Sardegna per l’acquisto, nel 2020, di prestazioni di assistenza ospedaliera da privati, con l’eccezione del Mater Olbia. Il plafond, lo stesso del 2018, include le prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale ed è stato fissato dalla Giunta regionale nella prima seduta dell’anno. Sarà poi l’Ats, l’Azienda per la tutela della salute, a determinare il budget per ogni struttura accreditata: dovrà farlo entro un mese, ai primi di febbraio. Per il Mater Olbia la Regione ha ottenuto una speciale deroga: è stata autorizzata, in via sperimentale, con legge statale a incrementare del 20% il plafond di spesa per il triennio 2019-2021. Il tetto di 98 milioni 986.877 euro per la sanità privata – questa la cifra esatta riportata...>>>

venerdì 10 gennaio 2020

MEDICAL PROPERTIES IN BUYOUT SPREE, ACQUIRES 30 UK HOSPITALS


Nasdaq - Medical Properties Trust, Inc. MPW, also called MPT, recently completed the purchase of real estate interests in 30 U.K. acute care hospital facilities. The deal, announced on Dec 23, 2019, involved an approximate investment of £1.5 billion ($2 billion). At the time of announcement, the company had planned to fund the transaction with cash in hand, including capital raised from the U.S. dollar equity offering along with sterling-denominated bond offerings and amounts borrowed under an unsecured sterling-denominated term loan facility. The transaction is likely to prove immediately accretive to the funds from operation (FFO) per share. The properties, which are leased under long-term net leases to affiliates of a renowned private operator of acute hospitals, BMI Healthcare, are likely to provide a yield of 8.9% on a GAAP basis...>>>

giovedì 9 gennaio 2020

ITALIA E STATI UNITI: DUE SANITÁ A CONFRONTO

La Prima Pagina - Nonostante alcune imperfezioni, il sistema di sanità nazionale dell’Italia rimane uno dei migliori al mondo. Niente a confronto di quelli presenti in numerosi paesi europei. Per non parlare degli stati uniti. L’Italia si colloca tra i primi 10 paesi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità per servizi sanitari di qualità (al contrario degli Stati Uniti che occupano la 37° posizione. Tuttavia, sebbene le strutture mediche siano considerate adeguate per qualsiasi emergenza, alcuni ospedali pubblici sono sovraffollati e sotto finanziati. Come in molti paesi del mondo, è possibile usufruire del servizio medico privato che si rivolge a pazienti coperti da assicurazione medica privata. In alcune piccole città, potrai solamente accedere al sistema sanitario pubblico: medici e ospedali privati si concentrano in città....>>>

mercoledì 8 gennaio 2020

MORE THAN A THIRD OF U.S. HEALTHCARE COSTS GO TO BUREAUCRACY

Reuters Health - U.S. insurers and providers spent more than $800 billion in 2017 on administration, or nearly $2,500 per person - more than four times the per-capita administrative costs in Canada’s single-payer system, a new study finds. Over one third of all healthcare costs in the U.S. were due to insurance company overhead and provider time spent on billing, versus about 17% spent on administration in Canada, researchers reported in Annals of Internal Medicine. Cutting U.S. administrative costs to the $550 per capita (in 2017 U.S. dollars) level in Canada could save more than $600 billion, the researchers say. “The average American is paying more than $2,000 a year for useless bureaucracy,” said lead author Dr. David Himmelstein, a distinguished professor of public health at the City University of New York at Hunter College in New York City and a lecturer at Harvard Medical School in Boston...>>>

martedì 7 gennaio 2020

COME SARÁ LA SANITÁ NEL 2020

La Legge per tutti - Il vice ministro della Salute Pierpaolo Sileri [...] da settembre è vice ministro al dicastero guidato da Roberto Speranza, traccia il bilancio 2019 e spiega all’agenzia stampa Adnkronos le iniziative che il governo assumerà nel 2020 in materia di sanità. “Il 2019 si chiude con risultati importanti e positivi per la nostra sanità. 
Nel nuovo anno sarà necessario mantenere questo passo per risolvere questioni più imminenti, come il contratto della sanità privata, e per concentrarci su obiettivi di più ampio respiro, come la definizione di modelli innovativi di integrazione sociosanitaria per la gestione dei malati cronici a domicilio e sul territorio”...>>>

venerdì 3 gennaio 2020

WAITING FOR SURGERY ON THE NHS? WHY GOING PRIVATE COULD COST YOU MORE DEPENDING ON WHERE YOU LIVE

The Telegraph - Bulging NHS waiting lists mean more and more patients have opted to pay for private medical procedures, but the cost can vary dramatically across the country, a report has found. At 4.4 million, the waiting list for surgery on the NHS is the longest it has been in 12 years as the service suffers from staffing issues and the much-publicised pensions tax crisis, which has caused senior staff to turn down work. Around 662,000 people have waited longer than the 18-week target. In this climate, demand for private treatment has grown by more than 7pc with one in four private patients funding procedures themselves without medical insurance. However, the cost can differ dramatically. A standard hip replacement...>>>

giovedì 2 gennaio 2020

ZAIA, SANITÁ VENETO NON É IN MANO AI PRIVATI

Ansa - "I dati ufficiali dicono chiaramente che nell'ultima decina d'anni il budget e il numero di prestazioni erogate dalla sanità privata accreditata in Veneto è diminuito": lo ha detto il presidente del Veneto, Luca Zaia, illustrando le cifre relative al rapporto tra sanità pubblica e privata in Veneto. E i numeri, per Zaia, "smentiscono chi dice che abbiamo dato la sanità veneta ai privati". Il dato di partenza è la spesa sanitaria in regione: su 8,137 miliardi del 2010 la spesa per la sanità privata era del 9% (719 milioni); nel 2018, su un budget di 8,913 mld, 634 mln sono andati al privato accreditato, pari al 7%, e una diminuzione del 12% sul 2010...>>>