martedì 26 marzo 2019

MEDICARE FOR ALL WOULD ABOLISH PRIVATE INSURANCE. "THERE'S NO PRECEDENT IN AMERICAN HISTORY"

The New York Times - At the heart of the “Medicare for all” proposals championed by Senator Bernie Sanders and many Democrats is a revolutionary idea: Abolish private health insurance. Proponents want to sweep away our complex, confusing, profit-driven mess of a health care system and start fresh with a single government-run insurer that would cover everyone. But doing away with an entire industry would also be profoundly disruptive. The private health insurance business employs at least a half a million people, covers about 250 million Americans, and generates roughly a trillion dollars in revenues. Its companies’ stocks are a staple of the mutual funds that make up millions of Americans’ retirement savings...>>>

lunedì 25 marzo 2019

SANITA', AIOP CONTRATTO E' PRIORITA'

Ansa - L'Aiop Lazio, nella persona della Presidente Jessica Veronica Faroni e del Direttore Generale, Mauro Casanatta, venerdì mattina ha ricevuto una delegazione di sindacati della sanità privata riuniti in presidio sotto la sede dell'associazione a Roma. Motivo della protesta: il mancato rinnovo, dopo 12 anni, del contratto dei dipendenti di strutture sanitarie private accreditate. Durante l'incontro l'Aiop si è impegnata a discutere di nuovo il tema durante il comitato esecutivo in programma lunedì 25 marzo, per poi comunicare quanto deciso alla Sede Nazionale...>>>

venerdì 22 marzo 2019

KEEPCALL. LA TRASPARENZA NECESSARIA PER CONOSCERE IL PROPRIO TRAFFICO TELEFONICO

Clinic News - La trasparenza diventa una caratteristica fondamentale per vederci chiaro. E nel caso del flusso di telefonate che entrano quotidianamente nei centralini di una struttura sanitaria, riuscire a vedere "dentro" il flusso sarebbe di un'utilità davvero non trascurabile. Cosa potremmo scorgere di tanto interessante in questo flusso? Beh, intanto il numero di telefonate che arrivano, scoprendo quante sono quelle cui si riesce a rispondere e quante quelle che vanno perdute. E già questo è un bel salto di consapevolezza che consente di gestire in modo migliore il desk telefonico e i suoi addetti.Ma le scoperte non si fermeranno qui. Infatti grazie a KeepShot, uno degli elementi importanti del sistema KeepCall, si riescono a individuare quei dati...>>>

giovedì 21 marzo 2019

HEALTH CARE IN IRELAND LEAVES MUCH TO BE DESIRED

The Economist - As the united kingdom prepares to slip its European moorings, the ties that bind it together are also under strain. In Northern Ireland, which (like Scotland) voted to remain, there is often talk that a “hard Brexit” could even build new momentum for a united Ireland. One reason for doubting this, however, can be summed up in a word: health. The 1.8m people of Northern Ireland enjoy free access to the British taxpayer-funded National Health Service (nhs). The Republic of Ireland’s 4.8m residents have to make do with something less appealing. “I know people up north whose life’s ambition is to see a united Ireland, and yet they worry when they see the health service we have down here,” says Louise O’Reilly, an mp in Dublin and health spokesperson for the all-island Sinn Fein party...>>>

mercoledì 20 marzo 2019

LA SANITA' PRIVATA PUNTA SUL DIGITALE, ECCO LA POLIZZA CUSTOMER CENTRIC

CorCom - Sono full digital le nuove polizze con cui Rendimax, piattaforma e-commerce assicurativa di Banca Ifis, amplia il pacchetto di proposte per la salute. Il prodotto, lanciato in collaborazione con Yolo, copre spese mediche, chirurgiche, dentali, infortuni e ricoveri ospedalieri. Si tratta nello specifico di 5 moduli con garanzie valide fino a 74 anni di età.
In questo modo Banca Ifis rafforza la propria presenza nel mercato della spesa sanitaria privata italiana che vale, spiega il gruppo – vale oltre 40 miliardi: solo il 2% è coperto da assicurazione. Sette italiani su dieci pagano di tasca propria e prestazioni sanitarie per un esborso medio annuale di 655 euro e una spesa sanitaria totale privata di oltre 40 miliardi...>>>

martedì 19 marzo 2019

CAN DEMOCRATS AND REPUBLICANS STRIKE A DEAL ON HEALTH CARE?

Forbes - Is there a health care deal that would meet the needs and solve the political problems of members of both parties in Congress?
It seems almost inconceivable. The only talk on the left at the moment is Medicare for all. On the right there is not much talk about any aspect of health care. But when pressed, Republicans would still like to abolish Obamacare. Neither party is going to get its wish any time soon.
Still, desperate times call for new thinking. As voters get tired of hearing promises that are never met and never will be met, politicians will feel increasing pressure to accomplish something.
To see how some innovative thinking might produce major reform, let’s stop to consider why...>>>

lunedì 18 marzo 2019

BIG DATA E INTELLIGENZA ARTIFICIALE , SI MOLTIPLICANO GLI INVESTIMENTI IN SANITA' DIGITALE

Sole 24 Ore - Sono Big data, Intelligenza artificale e Deep learning le nuove frontiere dalla sanità destinate a rivoluzionare diagnosi e terapie. Una medicina, quella di un futuro non tanto lontano, che non sarà più solo di precisione ma cucita su misura al paziente grazie anche al contributo delle nuove tecnologie digitali in grado di analizzare, condividere e interpretare miliardi di dati. Un cambiamento epocale - è emerso nel corso del convegno "The evolving role of the medical scientist in the digital era" realizzato e sostenuto dalla Fondazione Silvio Tronchetti Provera in collaborazione con Cariplo Factory - che dal 2011 a oggi ha portato a quintuplicare gli investimenti dell'industria sanitaria digitale. I campi in cui l'intelligenza artificiale è già pronta per un'applicazione concreta è quella dell'imaging, vale a dire tutti quegli esami che si basano sulle immagini, come risonanza...>>>

venerdì 15 marzo 2019

WHY BUSINESS HEALTH INSURANCE TOPS WORKERS' LIST OF PREFERRED BENEFITS

Real Business - Wen asked what employee benefits they’d like their employer to provide, almost 1 in 3 workers at the UK’s SMEs said health insurance, ranking this top of the list of insurance benefits workers would like to see.
The NHS does a fantastic job with the resources it has, but pressure is growing thanks to funding squeeze and a sicker population. Given this, it’s no wonder that a policy that provides treatment for acute medical issues in private facilities with no waiting lists is so popular among workers. 
Yet it’s not just workers who benefit from business health insurance – employers can gain from it, too. NHS waiting statistics make for sobering reading...>>>

giovedì 14 marzo 2019

14 MARZO LA "GIORNATA MONDIALE DEL RENE " IN ITALIA 2,2 MILIONI AFFETTI DA MALATTIA CRONICA

Quotidiano Sanità - In occasione della Giornata Mondiale del Rene che ques'anno si celebrerà il 14 marzo 2019 la Fondazione Italiana del Rene Onlus (FIR) e la Società Italiana di Nefrologia (SIN) organizzano in tutta Italia la "Settimana della prevenzione sulle malattie renali".
Dall'11 al 17 marzo prossimi nelle piazze delle più importanti città italiane e nelle scuole secondarie superiori che vorranno aderire all'iniziativa - la FIR e la SIN congiuntamente promuoveranno la campagna di sensibilizzazione "Salute dei reni per tutti, ovunque" (https://www.worldkidneyday.org/). FIR e SIN, con la collaborazione dei Nefrologi, metteranno a disposizione un voucher gratuito per i soggetti a rischio che intendano sottoporsi ad un primo screening renale...>>>

mercoledì 13 marzo 2019

HOSPITAL COME OUT SWINGING AGAINST MEDICARE BUY-IN PROPOSAL

Bloomberg Law - Proposal would take 36.5 million people out of private health insurance, hospital lobbies say
Legislation would result in $1.2 trillion in lower payments to hospitals and health-care providers over 10 years, study saysSome 36.5 million Americans now covered by employer-sponsored or individual health insurance would likely switch to Medicare by 2024 if a bill to create a low-cost public health option becomes law, two high-powered hospital associations said March 12.
Under the Medicare-X Choice Act (S. 1970), introduced by Sens. Michael Bennet (D-Colo.) and Tim Kaine (D-Va.), most people would be able to buy a low-cost public health plan on the Affordable Care Act exchanges, and providers would be reimbursed...>>>

martedì 12 marzo 2019

SANITA' A VENEZIA, CENTRI PRIVATI QUADRUPLICATI

Corriere della Sera - Il business della salute: servizi d’avanguardia e niente liste d’attesa. A piazzale Roma il primo poliambulatorio privato da duemila metri quadri nell’ex palazzina Ligabue. A Mestre il primo polo privato di medicina estetica all’Hybrid tower, con laser di ultima generazione. A Marcon il primo punto prelievi privato della città con annesso poliambulatorio con venti specialisti e quindici discipline mediche. A Spinea analisi del sangue nuove di zecca e trenta specialisti al poliambulatorio privato di via Roma. A Scorzé una nuova struttura privata di medicina fisica e riabilitativa. E ancora a Mestre il poliambulatorio privato di via Poerio che rilancia con termogenoterapia, crioterapia e massoterapia con proteine della seta...>>>

lunedì 11 marzo 2019

KEEPCALL: SONNI TRANQUILLI, SENZA INCUBI DI TELEFONATE PERSE

Ecco alcuni vantaggi conseguenti all’adozione di KeepCall in una struttura sanitaria


Qui di seguito presentiamo un succinto elenco di vantaggi e benefici che l’adozione del sistema KeepCall, messo a punto dalla Theles, può conferire ad un’azienda. 

E, nello specifico, a quelle sanitarie che, dovendo gestire quotidianamente un’ingente mole di telefonate entranti, devono affrontare diversi problemi di funzionalità del desk telefonico e delle risorse umane addette. 

E vedremo come questi problemi possano riverberarsi in modo negativo su altre attività svolte dalla struttura, sia nei confronti della clientela che della propria organizzazione.


SAPERE DI NON SAPERESottovalutare o non sapere?
Conoscere tutti i dati è fondamentale per una valutazione analitica della situazione che consenta quindi di progettare una soluzione che razionalizzi i costi, ottimizzi il servizio e recuperi fatturato…>>>
OGNI LASCIATA E’ PERSAIl problema primario delle telefonate perse.
• I clienti che non sono riusciti a contattare la struttura riprovano a chiamare, ma alla fine, dai rilevamenti, risulta che le telefonate definitivamente perse si attestano intorno al 30%…>>>
LA FAME VIEN MANGIANDO - 30% di telefonate perse, sono altrettante prestazioni non erogate.
I dati ci dimostrano che, in generale, prenotazioni rapide e veloci attirano più clienti, generando un trend virtuoso, soprattutto quando invece la concorrenza impone loro numerosi tentativi, lunghe attese e addirittura interruzioni della telefonata mentre attendono in coda...>>>
“SPLIT” L’OPZIONE CHE RENDE TUTTO PIU’ SEMPLICEUna soluzione per le prenotazioni e una per l’uso interno.
Con “tutto in cloud” si gode di du canali separati, una maggiore funzionalità, un’assistenza più rapida, più pronta ed una sicurezza aumentata…>>>
NULLA DA COMPARE, NIENTE DA INVESTIREL’offerta di Theles per le aziende associate AIOP che proveranno gratuitamente KeepCall.
Se si decide di adottare KeepCall (che non si acquista, ma si paga con un canone a consumo mensile), il piccolo investimento per il contributo all’attivazione, sarà già stato assorbito dal recupero di prestazioni (tra le prime due settimane di prova e i trenta giorni dopo cui viene emessa la prima fattura)…>>>
KEEPCALL PIU’ UNICO CHE RARO - L'unico sul mercato italiano per per risolvere i problemi dei punti precedenti
La Theles dispone per KeepCall di database e procedure di analisi unici, che permettono di proporre soluzioni personalizzate ed efficaci alle differenti problematiche telefoniche delle diverse aziende sanitarie…>>>

venerdì 8 marzo 2019

LES CHSLD PRIVES SOUHAITENT AVOIR UN MEILLEUR FINANCEMENT

Le Journal de Montreal - Les CHSLD privés dénoncent la «problématique majeure» des écarts de financement qui nuisent aux soins offerts aux résidents, et exigent un montant minimal uniforme.
Le montant payé par le gouvernement pour un patient en perte d’autonomie varie de 160 à 250 $ par jour dans les 46 CHSLD privés, au Québec, a appris Le Journal.
«C’est énorme, c’est aberrant», dénonce le président de l’Association des établissements de longue durée privés du Québec, Michel Nardella.
Annuellement, cette disparité se traduit par des écarts de financement allant jusqu’à 1,5 million $ entre les résidences, calcule-t-il...>>>

giovedì 7 marzo 2019

SHOULD U.S. ADOPT GERMANY'S HEALTH CARE MODEL?

The New York Times - Dr. Daw holds up the German-style system of nonprofit private health insurers as a better model for the United States than a single-payer system. While I can understand why the professor believes that a German-style system “builds more naturally on the American health insurance system,” it’s hard to believe that it would meet significantly less resistance from the insurance industry than a single-payer system.
In fact, Dr. Daw actually explains why this is the case: “In an American version of this system, private insurers would have to be heavily regulated to ensure that coverage was affordable and to prevent the sort of rapid increases in premiums...>>>

mercoledì 6 marzo 2019

SANITA' PRIVATA, FUMATA NERA IN PREFETTURA

Sanità privata, fumata nera in Prefettura: "Dal 13 marzo riparte la mobilitazione"

Roma Today - Fumata nera in Prefettura ieri all'incontro tra i rappresentanti sindacali dei lavoratori della sanità regionale e le organizzazioni datoriali Aiop, Aris e Federlazio. "Dal 13 marzo riprenderà la mobilitazione per il contratto" l'annuncio dei segretari regionali di Fp Cgil Roma e Lazio, Cisl Fp Lazio e Uil Fpl Roma e Lazio. "Ci saranno bandiere e assemblee in tutte le strutture. Sarà un crescendo di azioni di protesta e di iniziative clamorose. Siamo pronti ad andare fino in fondo, fino ad arrivare ad un nuovo sciopero regionale". La trattativa per il rinnovo del contratto, fermo da 12 anni, è saltata sul tavolo della contrattazione nazionale. Il settore, nel Lazio, coinvolge i 25 mila lavoratori delle strutture accreditate, ospedali, Irccs, case di cura, centri di riabilitazione, Rsa e centri territoriali e ambulatoriali...>>>

martedì 5 marzo 2019

THAT STUDY GOING AROUND ON BERNIE SANDER'S "MEDIACARE FOR ALL" PLAN COMES WITH A BIG CATCH - THE US WOULD ACTUALLY BE SAVING MONEY OVERALL - ON HEALTHCARE

Business Insider - A new report from the libertarian Mercatus Center found that Sen. Bernie Sanders' "Medicare for All" plan would cost the federal government an additional $32.6 trillion over 10 years.
But the Mercatus report also found that the national health expenditure — the total amount spent on healthcare in the US by the federal government, states, businesses, and individuals — would come in below current projections under Sanders' plan. 
So while the price tag for the federal government would increase, the total cost of healthcare would go down, and more than 30 million uninsured Americans would get access to healthcare, according to Mercatus' model...>>>

lunedì 4 marzo 2019

NUOVE TECNOLOGIE TRA RISCHI E OPPORTUNITA'

Quotidiano Sanità - Alcune recenti scoperte scientifiche, il prepotente ingresso nel campo medico delle tecnologie informatiche e l'immissione sul mercato di dispositivi diagnostici indossabili richiedono alcune, improcrastinabili, riflessioni. - scrive il Dott. Giuseppe Renzo Presidente CAO Messina - I colossi dell'informatica stanno mettendo a punto tutta una serie di dispositivi in grado di monitorare i vari parametri fisiologici e di segnalare immediatamente le loro alterazioni, come è stato riportato su diversi articoli comparsi sulla stampa, e l’”internet delle cose”, presto disponibile, renderà tutto facile, semplice, alla portata di tutti. Ma i dati biometrici e sensibili vengono tratti da App (a cui vengono affidati per altri motivi) e condivisi a nostra insaputa con FB, secondo un bellissimo servizio divulgato...>>>

venerdì 1 marzo 2019

FIRENZE OSPITA LA CONFERENZA INTERNAZIONALE "LONG TERM CARE AGING IN PLACE"

Sanità Informazione - La long term care, l’assistenza a lungo termine per gli anziani non autosufficienti, è da tempo nell’agenda delle politiche pubbliche dei paesi industrialmente avanzati e si prevede sia destinato a crescere lo squilibrio tra domanda di assistenza, che aumenta a causa del progressivo invecchiamento della popolazione, e le risorse pubbliche a disposizione alle quale necessariamente si affiancano modelli di welfare fondati su risorse private.
Ma saranno le nuove generazioni disponibili a pagare per le esigenze degli anziani di domani? In che limiti? A quali programmi dare la priorità, alle pensioni o all’assistenza? Quale livello di equità, e quindi di redistribuzione, potremo permetterci? A queste domande risponderà la conferenza internazionale “Long Term Care. Aging in place” che si svolgerà a Palazzo Vecchio dal 28 febbraio al 2 marzo...>>>

giovedì 28 febbraio 2019

MEDICARE FOR ALL BILL UNVEILED: "COMPLETE TRANSFORMATION" OF HEALTH CARE

NBC News - As the debate over "Medicare for all" heats up on the 2020 trail, House progressives are opening a new front in Congress with a detailed single-payer bill that they plan to aggressively push this year.
"We intend to make sure that Americans across this country know that we are standing up and fighting for them and for health care to be a right and not a privilege," Rep. Pramila Jayapal, D-Wash., the lead sponsor of the bill and co-chair of the Congressional Progressive Caucus, said in a call with reporters on Tuesday.
"I think this 'Medicare for all' bill really makes it clear what we mean by 'Medicare for all,'" she said. "We mean a complete transformation of our health care system, we mean a system...>>>

mercoledì 27 febbraio 2019

IMPORTANTE PARTITA NELLA SANITA' ITALIANA: IN VENDITA OSPEDALI PRIVATI RIUNITI. IN CORSA GAROFALO E SAN DONATO

Il Sole 24 Ore/ Insider - mportante partita in corso nel settore ospedaliero italiano. Il gruppo delle cliniche Garofalo sta esaminando un’altra acquisizione. Secondo indiscrezioni Garofalo Health Care, che ha debuttato a Piazza Affari lo scorso novembre, avrebbe infatti messo nel radar il dossier delle cliniche Nigrisoli che fanno parte del gruppo Ospedali Privati Riuniti. E’ infatti in corso un’asta sulle strutture, che comprendono anche l’ospedale Villa Regina, con un mandato di advisor allo studio Gnudi di Bologna. Il valore dell’operazione, stimato in base a indicazioni di mercato, sarebbe attorno ai 50 milioni di euro e in corsa, tra gli altri, ci sarebbero anche il gruppo San Donato della famiglia Rotelli, la Gvm-Gruppo Villa Maria dei Sansavini e il gruppo Kos...>>>

martedì 26 febbraio 2019

LET'S USE PRIVATE-SECTOR SOLUTION TO FUND HEATHCARE

Penn Live - I feel it is critically import the national healthcare solution is from the private sector and not a tax from the federal government. I say a mandate vs. a tax. Private-sector insurance vs. government managed. Instead of raising the minimum wage as Gov. Wolf is asking ($600 mo.), simply legislate a minimum insurance coverage requirement, just like minimum wage is mandated.This minimal plan would be defined by the states and will cost the government $0. Require all employers who pay payroll taxes to be required to offer a minimum coverage medical insurance plan. Everyone who pays federal/state taxes will be in. Each health care provider will still have many plans for different needs, leaving the free-enterprise, private-sector healthcare “as is.” Healthcare companies would also have other plans/coverages at higher...>>>

lunedì 25 febbraio 2019

SANITA' PRIVATA IN CRISI IN SICILIA, L'AIOP: "PREOCCUPATI PER IL REGIONALISMO DIFFERENZIATO"

Giornale di Sicilia - “In Sicilia c’è ben altro sul quale avviare un confronto costruttivo rispetto al rinnovo contrattuale,che resta un tema che merita il massimo rispetto ma che è di esclusiva competenza della Sede nazionale. La decisione dei sindacati di disertare il confronto, chiesto da Aiop Sicilia, per affrontare le criticità del comparto, mi lascia molto perplesso e amareggiato. Evidentemente non ci si rende conto che i problemi che riguardano la sanità in Sicilia sono molto più complessi e strutturati e vanno affrontati, insieme, con la massima urgenza”. Così Marco Ferlazzo, presidente dell’Aiop Sicilia, l’associazione italiana che riunisce gli ospedali privati. Ferlazzo aveva chiesto alle organizzazioni sindacali un confronto per il 6 marzo. Le funzioni pubbliche di Cgil, Cisl e Uil hanno annunciato...>>>

venerdì 22 febbraio 2019

CLINIQUES PRIVEES: LA NOUVELLE DONNE

La Depeche - Avec près de 1 500 lits, 2 500 collaborateurs et 220 millions d'euros de chiffre d'affaires annuel, un géant de l'hospitalisation privée se dessine dans l'agglomération toulousaine. Le rachat par Ramsay Générale de Santé du groupe privé suédois Capio en novembre 2018 a conduit à cette situation inédite. La clinique des Cèdres (à Cornebarrieu) et la nouvelle clinique Croix du Sud (à Quint-Fonsegrives, fusion des cliniques toulousaines Saint-Jean-Languedoc et Le Parc) font désormais partie du même groupe que la clinique de L'Union (à Saint-Jean). Ces trois entités détiennent maintenant la moitié des lits du secteur privé en médecine, chirurgie et obstétrique dans l'agglomération toulousaine. Leur taille est telle qu'elles constituent un des pôles les plus importants parmi les 25 de Ramsay Générale de Santé France...>>>

giovedì 21 febbraio 2019

LA SICUREZZA DI DIRE BASTA ALLE TELEFONATE PERSE

Clinic News - KeepCall é il sistema progettato e realizzato da Theles srl per società che devono gestire un flusso considerevole di telefonate in entrata ed equipaggiate con un desk telefonico che fà fronte al  considerevole numero di chiamate.
Un sistema/servizio, questo di Theles (finanziato dall’Unione Europea con i fondi per I’Innovazione Tecnologica), realizzato su cloud con programmi e applicazioni finalizzati ad azzerare la perdita di telefonate, che rappresenta uno dei “vulnus” più tipici in queste strutture.
La gestione ottimale dei flussi telefonici permette alle aziende, e in particolar modo a quelle che operano nel settore sanitario privato, di ottenere molteplici risultati in vari ambiti della loro attività, per quanto il desk telefonico possa sembrare marginale nella complessa organizzazione di una struttura medico-ospedaliera....>>>

mercoledì 20 febbraio 2019

SANITA' INTEGRATIVA, VECCHIETTI: SERVE SECONDO PILASTRO UNIVERSALE

Il Sole 24 Ore - Nel 2017 la sanità integrativa ha pagato oltre 8,3 milioni di prestazioni sanitarie con un valore medio di 433,15 euro ad assicurato. L'ammontare complessivo è stato di 3,6 miliardi di euro. Tuttavia, seppure in crescita, sono ancora solo 13 milioni gli italiani assicurati a una forma di sanità integrativa le cui prestazioni riescono a coprire i due terzi della spesa sanitaria privata.

Ne parla l'amministratore delegato di Rbm Assicurazione Salute, Marco Vecchietti, per il quale è necessario arrivare a un Secondo pilastro sanitario universale. Sarebbe fondamentale per far risparmiare i cittadini, tutti, non solo quelli legati al mondo del lavoro dipendente, e in particolare quelli più vulnerabili nei momenti di bisogno come gli anziani o i non autosufficienti...>>>

martedì 19 febbraio 2019

NEARLY HALF OF AUSTRALIANS DONT' THINK PRIVATE HEALTH INSURANCE INN "ESSENTIAL"

The Guardian - The number of people who believe private health insurance is essential has declined since five years ago, while more people agree that it is difficult to understand what is covered by their policies. The findings are from in-depth, face-to-face interviews with more than 50,000 Australians in a year conducted by Roy Morgan researchers. The latest results are based on the 12 months to October 2018.When compared to the same period in 2014, those who agreed with the statement “it is essential to have private health insurance” declined by 10 percentage points to 56.2%. The next largest change was an increase of 7.7 percentage points in people who agreed with the statement...>>>

lunedì 18 febbraio 2019

EUROSTAT: CURE MEDICHE E DENTISTA PESANO SUL BUDGET DELLE FAMIGLIE ITALIANE

Il Sole 24 Ore - Il costo dell'assistenza sanitaria e le cure dentistiche sono un onere finanziario pesante per le famiglie italiane. A rivelarlo è l'ultimo report Eurostat “Il peso delle cure sul budget familiare”, riferito al 2017, che scandaglia la sostenibilità di tre aree “core”: esami o trattamenti (inclusa riabilitazione, assistenza psichiatrica e salute mentale e prevenzione), odontoiatria e spesa per i farmaci. Se nel complesso oltre la metà della popolazione dell'Unione europea (55%) dichiara che le cure mediche non rappresentano un problema per il bilancio domestico (dato che scende al 48% per l'assistenza dentale), dall'Italia emerge un quadro preoccupante: i costi dell'assistenza sono...>>>

venerdì 15 febbraio 2019

SETTE BREVI MA SIGNIFICATIVE RIFLESSIONI SULLA COMUNICAZIONE CLIENTI-STRUTTURA SANITARIA

Clinic News - Sulla necessità di riconsiderare il ruolo del desk telefonico in relazione al flusso delle chiamate entranti 
1) Quale porta utilizza il vostro business per entrare nella vostra azienda? 
• L’importanza del desk telefonico 
2) Perché é importante conoscere precisamente le caratteristiche e i dettagli del proprio traffico telefonico entrante? 
• La strada per aver chiara la situazione e poter programmare una soluzione adeguata alle esigenze di quella struttura sanitaria 
3) La catena telefonata-prenotazione-erogazione della prestazione- fatturato
• Come il non perdere telefonate si rifletta positivamente sul fatturato...>>>

giovedì 14 febbraio 2019

FECONDAZIONE ETEROLOGA, BOOM DI PROCEDURE, MA SOLO NELLE CLINICHE PRIVATE


Il Corriere di Como - A quasi cinque anni dal via libera, in Italia, alla fecondazione eterologa, con il ricorso cioè a un donatore esterno alla coppia, le strutture pubbliche che nel territorio della nostra regione si occupano di procreazione assistita sono in gran parte ancora impreparate a far fronte alle richieste degli aspiranti genitori. Ed è boom di prestazioni nelle strutture private, naturalmente a pagamento. La clinica “Le Betulle” di Appiano Gentile, in base a un rapporto pubblicato ieri che si basa su dati dell’Istituto Superiore di Sanità del 2018 relativi all’anno 2016, risulta al terzo posto in assoluto in Italia per procedure di fecondazione assistita con donazione di gameti maschili o femminili...>>>

mercoledì 13 febbraio 2019

PRIVATE HEALTH INSURANCE EXISTS IN EUROPE AND CANADA. HERE'S HOW IT WORKS

Vox - An international perspective is helpful here. When you look out at the rest of the world — at the dozens of countries that run universal health care systems — you find that every universal health plan relies, in some form or another, on private insurance.
“Basically, every single country with universal coverage also has private insurance,” says Gerard Anderson, a professor at Johns Hopkins University who studies international health systems. “I don’t think there is a model in the world that allows you to go without it.”. Other developed countries routinely use private insurance to fill in the gaps of their public plans or to offer patients a way to get to see a doctor a bit faster. Some countries...>>>

martedì 12 febbraio 2019

IBM SPINGE BKLOCKCHAIN NELLA SANITA'

Impresa City - Prima trasporti, poi sicurezza alimentare, adesso anche Sanità: le iniziative che IBM mette in campo per favorire la diffusione delle tecnologie blockchain nelle imprese si intensificano e, soprattutto, aumenta il numero dei partner applicativi che l'azienda riesce a organizzare intorno a sé. La novità di questi giorni è la creazione di una sorta di gruppo pilota che studierà i possibili scenari d'uso di blockchain nella condivisione sicura di informazioni legate ai servizi di assistenza sanitaria.Il progetto che IBM e i suoi partner stanno mettendo in campo è a cavallo tra il mondo Finance e quello sanitario. Le realtà coinvolte sono infatti, oltre ad IBM, alcune assicurazioni sanitarie (Aetna, Anthem, HCSC) e una azienda di servizi finanziari (PNC Bank). La...>>>

lunedì 11 febbraio 2019

BENNET CUTTING: PRIVATE HEALTH INSURANCE "BAD OPENING OFFER"

Politico/Health Care - Calling it “a bad opening offer,” Sen. Michael Bennet, a moderate Democrat mulling a presidential run, on Sunday shot down calls from the left wing of his party to eliminate private insurance as part of a sweeping health care overhaul.
Asked about "Medicare for all" proposals on NBC's "Meet the Press," the Colorado Democrat touted a bill he has co-sponsored with Sen. Tim Kaine (D-Va.) that would create a public health care option but let people keep their existing insurance. "Remember when President Obama said, 'If you like your insurance, you can keep your insurance.' And then, a few people in America actually lost their insurance because of the way that the plan worked...>>>

venerdì 8 febbraio 2019

LOMBARDIA. PALETTI ALLA SANITA' PRIVATA? GALLERA E AIOP SMORZANO I TONI : "NESSUNO SCONTRO. MA CI SONO QUESTIONI DA AFFRONTARE"

Quotidiano Sanità - “Il modello Lombardo di sanità pubblica affiancata da una forte componente privata non è il alcun modo in discussione. Ma c'è bisogno di rivedere alcune cose alla luce dei cambiamenti scientifici, epidemiologici ed economici degli ultimi 20 anni. E su questo apriremo un confronto”. L'assessore al Welfare mette così a tacere le voci sulla presunta volontà della Giunta di mettere le catene alla sanità privata con le nuove Regole di Sistema. L'Aiop, pur non nascondendo le proprie preoccupazioni, conferma la strada del confronto. La Regione Lombardia chiede agli erogatori di prestazioni sanitarie di programmare la propria attività in base alle cure considerate più necessarie evitando il ricorso alle attività maggiormente remunerative, ma clinicamente meno rilevanti...>>>

giovedì 7 febbraio 2019

TOP FIVE DIGITAL HEALTH TECHNOLOGIES IN 2019

Forbes - Digital technologies are constantly evolving and finding new applications in healthcare, even while the industry is struggling with adoption and ‘digital transformation’. Each year new applications emerge, but the underlying technologies driving them remain the same. For 2019, we asked companies around the world one basic question: “Please indicate the key technology which you believe will have the most profound impact on the healthcare industry during 2019?” The results are not very surprising. Of course, these respondents are distributed across widely different sectors – pharmaceuticals and biotechnology, medical devices, medical imaging equipment, in-vitro diagnostics, remote patient monitoring, healthcare IT and digital health solution providers. – but excluding care delivery settings such as hospitals and other facilities. This means that these technologies...>>>

mercoledì 6 febbraio 2019

«CURE PIU' UTILI E MENO REDDITIZIE»: SVOLTA PER GLI OSPEDALI PRIVATI IN LOMBARDIA

Corriere della Sera - Quel che sta succedendo oggi in Sanità in Lombardia è una svolta epocale. Con ricadute concrete per il paziente sulle cure che riceverà in futuro. Per la prima volta dopo ventidue anni, e ben più di un’inchiesta giudiziaria, il modello di Sanità voluto dall’allora governatore Roberto Formigoni è messo in discussione.
Il suo principio ispiratore è stato la libertà di scelta del paziente tra ospedali pubblici e privati accreditati con il sistema sanitario; un’impostazione unica in Italia che, in nome della competitività ha assicurato alle strutture private ampi margini di manovra sulle prestazioni da offrire ai cittadini...>>>

martedì 5 febbraio 2019

DEBAT SUR LE SYSTEME NATIONAL DE SANTE' A L'ASSEMBLEE DE LA REPUBLIQUE

Le Petit Journal - Le Service National de Santé (SNS) portugais est basé sur un modèle établit en 1979 qui en quarante ans, semble s’être éloigné petit à petit des besoins actuels du pays et de ses habitants.Les technologies médicales ont évoluées, elles sont plus efficaces mais aussi plus coûteuses, de même que les médicaments. La démographie a changé, les gens vivent plus longtemps et ont besoin de soins tout au long de leur vie. Face à ces bouleversements, le SNS peine à s’adapter, et souffre cruellement du manque de moyen. L’augmentation des coûts de la main d’œuvre, les besoins urgents en matière de rénovation, d’équipement, de construction et d’entretien ne permettent pas le développement pérenne de ce service public fondamental. Bien qu’une étude qualitative récente (2017) ait classé le système de santé portugais à la 14e place sur 35 pays européens, il semble...>>>

lunedì 4 febbraio 2019

SPESA SANITARIA, NEL 2017 TOCCA QUOTA 114 MILIARDI DI EURO. IN CRESCITA SUL 2016

Aboutpharma - La spesa sanitaria nel 2017 ha raggiunto quota 114 miliardi di euro segnalando una crescita sull’anno precedente di un miliardo e mezzo circa. La spesa sanitaria corrente è passata nel periodo 2002-2017 da quasi 79 miliardi di euro a 114 miliardi, con un incremento in valore assoluto pari a 35 miliardi di euro e un tasso di crescita medio annuo del 2,5%. Nello stesso periodo il Pil è passato da 1.345.794 milioni di euro a 1.716.935 milioni di euro, con un aumento di 371.141 milioni di euro e un tasso di crescita medio annuo pari all’1,6%. In rapporto al Pil, la spesa sanitaria di CE è passata da un’incidenza del 5,9% del 2002 al 6,7% del 2017. Questi sono alcuni dei dati contenuti nel quinto monitoraggio della spesa sanitaria 2017 della Ragioneria generale dello stato...>>>

venerdì 1 febbraio 2019

PUBBLICITA' SANITARIA: STOP AI MESSAGGI PROMOZIONALI


Dental Academy - Due commi (525 e 536) della legge di Bilancio 2019 approvata in via definitiva dal Parlamento hanno riscritto le regole della pubblicità sanitaria.
Dal primo gennaio le comunicazioni informative da parte delle strutture sanitarie private di cura e degli iscritti agli Ordini delle professioni sanitarie, in qualsiasi forma giuridica svolgano la loro attività, comprese le società di odontoiatri, possono contenere unicamente le informazioni previste dalla legge 4/8/2006 n. 248, ovvero «circa i titoli e le specializzazioni professionali, le caratteristiche del servizio offerto, nonché il prezzo e i costi complessivi delle prestazioni secondo criteri di trasparenza e veridicità del messaggio, il cui rispetto...>>>

giovedì 31 gennaio 2019

NHS ENGLAND TO BAN GPS FROM ADVERTISING PRIVATE SERVICES

The Guardian - Of the many anxieties that a no-deal Brexit throws up one of the most emotive and expensive relates to the British ex-pat communities that are found across Europe.  190,000 people alone have moved to Europe to retire, and a no-deal Brexit would see them lose their NHS healthcare in the country of their choice, the government has stated. It is entirely possible that in that eventuality a considerable number of people would feel that they had no choice other than to return to the UK to be treated by the NHS in Britain.  The cost to the NHS in terms of money and resources would be enormous.  It is well known that it is cheaper to treat elderly ex-pats, whose needs are often far greater than the average person, by paying the country they live to address their health needs rather than having them...>>>

mercoledì 30 gennaio 2019

RBM ASSICURAZIONE SALUTE: LE RISORSE PER LA SANITA' INTEGRATIVA NON SI TOCCANO

Adn Kronos - “Nel nostro Paese, pur in presenza di un Sistema Sanitario pubblico di tipo universalistico, l’incidenza delle cure che i cittadini sono chiamati a dover pagare di tasca propria nel momento del bisogno è più che doppia rispetto a quella registrata negli Stati Uniti, che da sempre si caratterizzano per un Sistema Sanitario di natura prevalente natura privata. In Europa (EU14) una finanziamento diretto da parte dei pazienti delle prestazioni sanitarie così elevato si riscontra solo in Grecia, Portogallo e Spagna (dati OCSE). Il motivo è presto spiegato: l’Italia non è ancora riuscita ad affiancare al Servizio Sanitario Nazionale un Secondo Pilastro Sanitario in grado di assicurare a tutti i cittadini l’accesso anche a quelle cure...>>>