venerdì 3 aprile 2020

CORONAVIRUS, AIOP "CRITICHE INGENEROSE AGLI OSPEDALI PRIVATI"

Il Tempo - "L'epidemia di Covid-19 e' un'emergenza senza precedenti, ed e' inevitabile che stia mettendo a dura prova il nostro Servizio Sanitario Nazionale, che pure e', incontrovertibilmente, uno dei sistemi piu' all'avanguardia del mondo, che sta dando una risposta di efficienza complessiva e di straordinaria e generosa partecipazione di tutti i suoi protagonisti. Una risposta di Sistema. Una riflessione approfondita sulle criticita', che sono emerse e stanno emergendo, e' un dovere ineludibile, ma non commettiamo il consueto 'italico' errore di non apprezzare un modello che altri Paesi, oggi, in analoga emergenza sanitaria, stanno prendendo a esempio virtuoso. Ci sara' tempo e modo per dar seguito, meno a caldo, a un'analisi di ordine strategico sul futuro della nostra sanità"...>>>

giovedì 2 aprile 2020

CORONAVIRUS: COMMENT LE LEADER DE L'HOSPITALISATION PRIVÉE EN FRANCE, RAMSAY SANTÉ, FAIT FRONT

Les Echos - Dans les 143 établissements français du groupe, y compris en santé mentale, c'est la mobilisation générale. Au 30 mars, 45 de ses hôpitaux et cliniques accueillent des patients contaminés au Covid-19, plus de 250 sont en réanimation, dont 170 pour la seule région Ile-de-France, et plus de 700 en soins continus et médecine. Quinze jours plus tôt, Ramsay Santé n'avait aucun patient Covid-19. Parmi les enseignements positifs à tirer pour le monde hospitalier français quand viendra l'heure du bilan de cette crise du coronavirus, il y aura notamment cette barrière enfin tombée entre public et privé. Au moins en Ile-de-France , comme en témoigne à ce stade le directeur général de Ramsay Santé, Pascal Roché, interrogé par « Les Echos »...>>>

mercoledì 1 aprile 2020

CORONAVIRUS, ZINGARETTI: EVITARE CIG SANITÁ PRIVATA

AskaNews - Chiedo al Governo di mettere in atto tutte le iniziative utili per evitare il ricorso alla cassa integrazione per il comparto della sanità privata dove operano centinaia di migliaia di medici e infermieri”. È la richiesta del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti che aggiunge: “Sarebbe un paradosso in un momento in cui servono operatori sanitari nel Paese privarsi di queste professionalità per contrastare l’epidemia COVID-19. 
Una soluzione c’è e non comporta oneri aggiuntivi per la finanza pubblica, occorre solo del buon senso e superare lacci burocratici”...>>>

martedì 31 marzo 2020

PRIVATE RAMSEY CENTRE IN BANBURY IS TURNED OVER TO NHS USE DURING COVID-19 CRISIS

Guardian - The treatment centre, which performs a range of treatments from hip replacements to cataracts and plastic surgery, has done a deal with the Government to allow the OUH use of its facilities which are in a separate, leased NHS building on the Horton site. Treatment centre director Paul Byrne said: "I can confirm we have suspended normal elective surgery at the Horton Treatment Centre for the duration of the COVID-19 emergency. "As part of a major deal with NHS England, Ramsay Health Care UK will provide additional emergency capacity to the NHS from all our hospitals...>>>

lunedì 30 marzo 2020

GLI ORTOPEDICI: "TUTELARE ANCHE GLI OPERATORI DELLA SANITÁ PRIVATA"

Quotidiano Sanità - "La sanità tutta, oggi, sta dimostrando di non avere aggettivi per distinguerla, ma solo cuore e braccia per andare al fronte”.  E' quanto scrive in una lettera aperta Michele Saccomanno, presidente del sindacato degli ortopedici Nuova Ascoti, che aggiunge: “I problemi che gli operatori sanitari della cosiddetta sanità privata sono gli stessi di tutti colleghi. C’è bisogno di essere tutelati nel corretto esercizio della propria disciplina. Se impegnati in altri campi, chiedono di non pagare domani più di altri, non avendo nemmeno tutte le tutele dei colleghi dirigenti pubblici. Dove sono chiamati a prestare la loro opera devono essere formalmente manlevati dalla possibilità di trovarsi esposti davanti a un giudice per essere stati disponibili. Solo per dolo si potrà rimanere coinvolti, ma non per aver ottemperato a qualsivoglia chiamata”. Non potranno e non dovranno trovarsi dinnanzi a rivalse che, oltre il rischio odierno, attentino anche ai loro risparmi...>>>

venerdì 27 marzo 2020

CORONAVIRUS: LES CLINIQUES AU SECOURS DES HÔPITAUX PARFOIS RÉTICÉNTS

Le Parisien - « Faites appel à nous! martèle Lamine Gharbi, le président de la Fédération de l'hospitalisation privée (FHP) qui regroupe près de mille établissements en France (NDLR : dont 460 établissements dédiés à la médecine, chirurgie, obstétrique et aux soins de suite). Nous avons déprogrammé 100 000 opérations non urgentes la semaine passée et libéré 4 000 places en réanimation et soins critiques dans les cliniques, soit au total plus de 10 000 lits rendus disponibles sur le territoire pour permettre d'accueillir des patients atteints de Covid-19. » À la demande des Agences régionales de santé (ARS), les établissements privés de santé se sont mis en ordre de marche pour venir en aide aux hôpitaux publics. Depuis dix jours, les 460 établissements ou services de soins de suite privés ont ainsi arrêté toute leur activité d'hospitalisation de jour. En Ile-de-France, 200 établissements sont concernés...>>>

giovedì 26 marzo 2020

CORONAVIRUS, "LA SANITÁ PRIVATA É A DISPOSIZIONE, NON SERVONO MISURE ECCEZIONALI"

La Nazione - L'Aiop: offerti 122 letti e pronti a inviare infermieri nelle strutture pubbliche". Il complesso della sanità privata in Toscana ha messo a disposizione della Regione 122 posti letto fra terapia intensiva e subintensiva e medicina generale. Non c'è alcuna necessità di misure straordinarie per poterne disporre. È l'intervento che Aiop Toscana, l’Associazione Italiana Ospedalità Privata, effettua in seguito alla richiesta inoltrata dal Codacons alla Regione di "provvedimenti eccezionali per incrementare i posti letto in terapia intensiva da destinare alla cura dei pazienti affetti da Covid-19”. Lo annuncia l'Aiop in un comunicato nel quale si ricorda...>>>