domenica 31 luglio 2022

La redazione di ClinicNews corre a riposarsi e augura ai suoi lettori buone vacanze!

 

CLINIC NEWS Roma   - (redazione) -  Noi, intanto, ci siamo conquistati il nostro cantuccio per un meritato riposo... Certo la vista è quella che è, ma la stanza è fresca e i dintorni sono silenziosi.... Non ci possiamo lamentare! Auguriamo a tutti i nostri affezionati lettori (ma anche a quelli più occasionali) un periodo di tranquillità per recuperare forze e motivazioni. Quello che ci aspetta, non è un autunno certo facile e quindi richiede tutte le nostre forze e la nostra capacità di concentrazione per far fronte ai problemi in modo lucido ed efficace. Ma per ora buon risposo e buon divertimento. Arrivederci al 5 settembre.                                                                     

sabato 30 luglio 2022

• Le eccellenze a volte arrivano da lontano

CLINIC NEWS Roma  -  (staff  redazionale) -Nel 2014/2015 la Theles mise a punto un prodotto-servizio che aveva come obiettivo quello di razionalizzare la gestione delle telefonate entranti di quei call-center di aziende che ricevono chiamate dai propri clienti per effettuare delle prenotazioni. I campi di applicazione di un sistema del genere, che fu chiamato KeepCall, erano numerosi. Si partiva ad esempio  dal settore assicurativo, per arrivare a quello turistico, dalla protezione civile ad alcune società di servizi. Ma l'ambito che rispondeva maggiormente alle potenzialità di KeepCall era quello delle strutture sanitarie private e, più specificamente, ambulatori e poliambulatori, anche se ne potevano giovare cliniche e altri presidi sanitari in genere.
La scelta di optare per il telefono fu un po' controcorrente. C'era diffusa la convinzione che le nuove tecnologie con le loro comunicazioni digitali, potessero sostituire il telefono nella funzione di effettuare le prenotazioni...>>>

venerdì 29 luglio 2022

• Ddl concorrenza. Ok della Camera ma al Senato ultimo passaggio. Nuove regole per sanità privata, farmaci, emoderivati, primari...

QUOTIDIANO SANITA' Roma  - (Giovanni Rodriquez) - Via libera 
dell'Aula della Camera al Ddl Concorrenza. 
Tutte confermate le misure per la sanità. Tra queste, la revisione dei criteri di accreditamento e convenzionamento delle strutture oltre alla valutazione degli erogatori privati convenzionati. Si accorciano poi le procedure per i farmaci equivalenti con le aziende che potranno presentare all'Aifa istanza di Aic e classificazione ai fini della rimborsabilità già prima della scadenza del brevetto o del certificato di protezione complementare per poi farsi trovare pronti una volta scaduto il brevetto. 
E ancora, nuove misure per il sistema di produzione dei medicinali emoderivati da plasma italiano compreso anche un finanziamento di 1 milione di euro annui per promuovere la donazione volontaria e gratuita di sangue e di emocomponenti. Vengono introdotte nuove regole per la selezione della dirigenza sanitaria e cambiano le procedure per la formazione manageriale in sanità...>>>


giovedì 28 luglio 2022

• In Italia 1.004 ospedali, il 48,6% è privato accreditato

ANSA  Roma  -  (redazione) - Nel 2020 l'assistenza ospedaliera si è avvalsa di 1.004 istituti di cura, di cui il 51,4% pubblici e 48,6% privati accreditati È quanto riferisce l'Annuario statistico del Servizio sanitario nazionale riferito all'anno 2020 e pubblicato dal ministero della Salute. Il Ssn dispone di circa 235 mila posti letto per degenza ordinaria, di cui il 20,2% nelle strutture private accreditate; di 11.343 posti per day hospital, l'89,2% pubblici, di 8.709 posti per day surgery in prevalenza pubblici (77.6%). A livello nazionale sono disponibili 4,3 posti letto ogni 1.000 abitanti, i posti letto dedicati all'attività per acuti sono 3,7 ogni 1.000 abitanti (erano 2,9 nel 2019). In Italia si contano poi 8.803 strutture per l'assistenza specialistica ambulatoriale, 7.858 per l'assistenza territoriale residenziale, 3.189 per l'assistenza territoriale semiresidenziale, 5.557 per l'altra assistenza territoriale e 1.151 per l'assistenza riabilitativa. Le strutture che erogano assistenza territoriale residenziale sono in maggioranza private (83,2%)...>>>

mercoledì 27 luglio 2022

• L’émergence d’un système de santé à deux vitesses en Suède

LE MONDE Paris  - (dalla corrispondente Anne-Françoise Hivert) - En France, Camilla Läckberg est connue pour ses romans policiers, vendus à près de 30 millions d’exemplaires dans une soixantaine de pays. En Suède, cette influenceuse aux 296 000 followers sur Instagram, diplômée de l’école de commerce de Göteborg, est aussi une redoutable businesswoman, aux intérêts multiples. C’est ainsi qu’en décembre 2019 elle annonçait, à grand renfort de publicité, son incursion dans le secteur de la santé, avec l’ouverture d’une clinique privée, Hedda Care, à Stockholm, réservée aux femmes [...] En quelques jours, ce projet est devenu le symbole de toutes les dérives d’un système de santé à deux vitesses, de plus en plus éloigné du modèle universe...>>>

martedì 26 luglio 2022

• If you’re thinking of skipping the queue and going private, read this first

THE TIMES Londra  - (dr. Mark Porter) - Will it help if I pay to see 
specialist privately? An all too common question these days from my patients, many of whom have not “gone private” before, are not insured and can ill afford the resulting bills. But needs must, and, faced with long delays for scans, outpatient appointments and operations, they are choosing quality of life over financial prudence. So will it help? Demand for private treatment from the uninsured has rocketed since the pandemic began, with self-payers now accounting for about one in three private patients. According to the Private Healthcare Information Network, more than 67,000 people in the UK funded their own treatment in the third quarter of last year — a 35 per cent increase on the same period...>>>

lunedì 25 luglio 2022

• Modelli di assistenza riorganizzati e nuove tecnologie: così Siemens Healthineers vuole trasformare la sanità

Roberta Busticchi, presidente e ad di Siemens Healthineers
FORBES Milano   - (Elisa Serafini) - Le sfide della sanità, tra 
trasformazioni demografiche e crisi epidemiologiche, incontrano le opportunità che la tecnologia può offrire, dalla telemedicina ai nuovi processi previsti dal Pnrr. In questo contesto, emerge sempre più forte l’esigenza di riorganizzare i modelli di assistenza ed erogazione dei servizi, per costruire una sanità sostenibile ed efficiente che metta il paziente al centro. La missione 6 del Pnrr prevede investimenti per oltre quattro miliardi di euro, destinati all’ammodernamento del parco tecnologico ospedaliero, al potenziamento della digitalizzazione delle strutture sanitarie e al rafforzamento strutturale degli ospedali del Sistema sanitario nazionale (Ssn), per far fronte alle emergenze e alla gestione di oltre 24 milioni di malati cronici. In questo quadro i modelli di collaborazione tra pubblico e privato evolvono. Ne è testimonianza il ruolo di 
Siemens Healthineers, azienda leader nel settore delle tecnologie mediche.... Ne sono un esempio i modelli di soluzioni mobili per la gestione del territorio, sia nel privato che nel pubblico, attraverso procedure di public private partnership....>>>