mercoledì 17 gennaio 2018

A CHE PUNTO E' ARRIVATA LA RICERCA DI NUOVE TERAPIE PER L'EMOFILIA?


Corriere della Sera  - Una breve premessa innanzitutto. L’emofilia è una malattia emorragica congenita legata al sesso maschile, caratterizzata dalla carenza (totale o parziale) del fattore VIII (emofilia A) o fattore IX (emofilia B) della coagulazione. 
Questi fattori servono a far sì che il sangue possa coagulare in maniera corretta, evitando eccessivi sanguinamenti spontanei o dopo traumi. La malattia è rara ma non rarissima: la prevalenza in Italia è di un caso ogni 10 mila abitanti per l’emofilia A, che è la forma più diffusa (interessa circa 4 mila connazionali in tutto), e un caso ogni 3 0 mila per l’emofilia B...>>>

Nessun commento:

Posta un commento